Calcio

La Reggina pareggia a Catania: Bari a meno sei

CATANIA-REGGINA 0-0

CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Vicente (28′ st Welbeck), Salandria (28′ st Rizzo); Biondi (20′ st Capanni), Mazzarani (13′ st Curcio), Di Molfetta (13′ st Barisic); Beleck. In panchina: Martinez, Esposito, Marchese, Biagianti, Di Grazia, Manneh. All.: Lucarelli

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Blondett (13′ st Garufo), Bianchi (35′ st De Francesco), Nielsen (26′ st Bellomo), Liotti; Sounas; Denis (13′ st Reginaldo), Corazza (35′ st Sarao). In panchina: Farroni, Geria, Bertoncini, Marchi, Rubin, Paolucci, Rivas. All.: Toscano

ARBITRO: Feliciani di Teramo

NOTE: Ammoniti: Bianchi (R), Liotti (R), Calapai (C), Welbeck (C), Lucarelli (C). Espulsi: Rizzo (C), Gasparetto (R). Recupero: 2′ pt, 4′ st

 

CATANIA – Non può dormire sonni tranquilli la Reggina di Mimmo Toscano, che al termine della ventiseiesima giornata vede assottigliarsi il distacco col Bari. Gli amaranto impattano per 0-0 al Massimino mentre i galletti superano agevolmente il Picerno.

Le trasferte in Sicilia non sono mai agevoli e quella di Catania non fa eccezione. Dopo un paio di minuti i padroni di casa fanno tremare Guarna col tiro di Vicente che si stampa sulla traversa. I rossoazzurri premono, con Silvestri che sugli sviluppi di un corner non riesce ad angolare il colpo di testa e spara tra le braccia del portiere. L’unica vera occasione calabrese è un tiro al volo di Corazza respinto da Furlan, peraltro reso vano dalla posizione irregolare dell’attaccante. La ripresa non regala emozioni, a parte qualche guizzo palla al piede di Reginaldo. Una partita piuttosto sciatta, con la Reggina nelle ultime giornate sempre più conservatrice e poco propositiva. Sui tabellini non finiscono gol o tiri ma solo le espulsioni di Rizzo e Gasparetto, protagonisti di una lite nei minuti finali.

Per mettere in ghiaccio il campionato serve di certo un atteggiamento meno speculativo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com