Calcio

La Royal Team è tornata. Poker in rimonta ad Ottaviano

Octajano – Royal Team Lamezia 1-4

Octajano: Ciccarelli, Rapuano, Razza, Ponticello, Mansi, Balletta, Fiengo, Vuttariello, Esposito. All. Iamunno

Royal Team: Ceravolo, Fragola, Manitta, Losurdo, De Sarro, Primavera, Sgrò, Corrao, Sabatino, Linza. All. Ragona

ARBITRI: Marino di Agropoli e Sgueglia di Civitavecchia. Crono: Raiano di Napoli.

RETI: pt 3’51” Razza (O), 4’48” Manitta (R), 10’11” e 16’27” Losurdo (R); St 3’27” Fragola (R).

La Royal Team Lamezia è tornata! Poker, in rimonta, al temibile Ottaviano e tifosi lametini al sèguito che possono esultare al termine di una grande prestazione della squadra dei presidenti Mazzocca e Vetromilo. 

Cronaca

Decisiva doppia Ceravolo dopo un minuto su Mansi e Rapuano. Risponde la Royal con Losurdo che serve Fragola però troppo lungo. Clamorosa dopo due minuto l’esterno destro fuori di Losurdo a due passi da Ciccarelli. Ma è Ottaviano a trovare il vantaggio: Fragola sbaglia il dribbling, Razza le ruba palla, si invola e di sinistro infila l’1-0. Risponde la Royal poco dopo, Manitta intercetta un disimpegno difensivo e si sinistro beffa Ciccarelli da due passi. Ci prova Mansi da destra due volte, para sempre Ceravolo. Royal disattenta nei disimpegni, e così sempre Mansi (6’56”) trova spazio sulla sinistra e colpisce la traversa. Sabatino per Manitta il primo cambio di Ragona. Subito dopo entra Primavera per De Sarro. Ottaviano pericoloso con Esposito, brava Ceravolo in uscita a respingere. Entra anche Corrao per Fragola. Royal rediviva: lancio di Sabatino per Primavera che di testa mette a lato. Royal sempre in attacco e poco dopo ecco il vantaggio Royal: è il bomber Losurdo che realizza in area dopo un batti e ribatti. 1-2. E dopo un minuto sempre Losurdo ubriaca due avversarie ma dà troppo lungo per Primavera tutta sola in area. Entra Sgrò per Losurdo. Ottaviano in contropiede con Esposito, sinistro deviato in tuffo da Ceravolo. E bravissima ancora l’estremo lametino su Rapuano due volte. Brivido Royal: palla vagante in area, astuta e pronta Losurdo, destro di poco a lato. E poco dopo Sgrò vede sola in area Corrao, ma brava la difesa campana ad allontanare. La Royal è in palla e a poco meno di 4 dalla fine del primo tempo triplica: è ancora Losurdo in area a ribattere in gol (23 stagionali) dopo la respinta di Ciccarelli su Sgrò. 1-3. Royal vicina al poker a 1’38” dalla fine, due volte Fragola trova la doppia respinta di Ciccarelli da ottima posizione. La Royal spreca a fil di sirena: travolgente Corrao, salta tre avversarie e serve tutta sola in area De Sarro che però incoccia male l’impatto e mette fuori.

La ripresa

Un solo cambio all’inizio per la Royal rispetto al primo tempo: Corrao per De Sarro. Occasionissima Royal dopo un minuto: Corrao e Manitta confezionano un assist al bacio per Losurdo che ciabatta fuori. E per poco Ottaviano non la punisce: ottima Ceravolo su Razza e Rapuano. Risponde Corrao dalla distanza, Ciccarelli in angolo. Ma è il preludio al poker: Manitta dal fondo indietro per l’accorrente capitan Fragola, gran rasoterra di destro e 4-1. Brivido Ottaviano dopo un minuto: diagonale di Ponticello, palo scheggiato. Risponde Losurdo, sinistro deviato da Ciccarelli. Stessa azione per Esposito poco dopo, Ceravolo in angolo. Partita viva e intensa, la Royal vicina alla cinquina: Manitta due volte trova la respinta di Ciccarelli. Quindi è Ceravolo superlativa  in uscita su Razza. Risponde De Sarro per la Royal, destro a lato in corsa, e poco dopo perde l’attimo da due passi. Royal incontenibile, a metà ripresa gran sinistro di Losurdo e palla sulla traversa. Ancora Royal: Sabatino pesca in area De Sarro che non riesce a deviare in porta. A 9’18” dalla fine Ottaviano costantemente con Rapuano quinto di movimento. Brava Ceravolo su Mansi, mentre poco dopo Esposito alza sulla traversa. Ottaviano pressa ma senza inquadrare lo specchio. Lo fa con Ponticello a 3 dalla fine, brava in tuffo Ceravolo, che si supera poco dopo in uscita su Razza e quindi ancora su Ponticello in ripartenza. La rediviva Linza, anche lei in campo nonostante acciaccata, rischia di segnare ma Ciccarelli respinge. E pure Primavera rischia il gol due volte allo scadere, prima in precario equilibrio, poi sbilanciata mette alto. Il tempo di un’altra occasione per Linza e la gara si chiude con la meritata vittoria della Royal.

Il commento a fine gara di mister Ragona

«La Royal è questa: sacrificio e voglia di vincere – spiega mister Ragona contento a fine gara -, mi è piaciuto il collettivo, tutte indistintamente hanno fatto una grande partita. Quando giochiamo così non possiamo che vincere, ma ancora è lunga dobbiamo restare sempre concentrati e determinati. Un plauso anche ai nostri tifosi che anche qui ci hanno sostenuto col cuore».

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top