Calcio

La Viterbese gioca a tennis con il Rende: 6-1!

Viterbese - Rende 6-1

Viterbese – Rende 6-1

VITERBESE (3-4-1-2): Vitali 6,5; Baschirotto 6, Milillo 6,5 (27’ st Bianchi 6), Atanasov 7; De Giorgi 7, Bensaja 7 (27’ st Antezza 6), Sibilia 7 (21’ st Pacilli 6), Errico 7; Bezziccheri 7; Culina 6,5 (30’ st Molinaro 6), Tounkara 7,5 (38’ st Simonelli 6). Allenatore. Lopez. A disp. Pini, Maraolo, Svidercoschi, Zanoli, Urso, Ricci. All: Lopez

RENDE (4-3-3): Savelloni 4,5; Vitofrancesco 5 (31’ st Libertazzi sv), Germinio 4,5, Bruno 4,5, Blaze 4,5; Ndiaye 5 (11’ st Collocolo 5), Murati 5 (21’ st Loviso 5), Scimia 5; Vivacqua 5,5, Rossini 5, Giannotti 5,5. A disp. Palermo, Borsellini, Ampollini, Cipolla, Morselli, Nossa, Vigolo. All: Tricarico

ARBITRO: Acanfora di Catellammare di Stabia (Assistenti: Nasti –
 Piedipalumbo)

MARCATORI: 4’ pt Atanasov (V), 30’ pt Vivacqua (R, rig), 2’ st Sibilia (V), 10’ e 20’ st Tounkara (V), 33’ st Bezziccheri (V), 44’ st Simonelli (V)

NOTE: Spettatori 1200 circa. Ammoniti De Giorgi (V) per gioco falloso. Angoli 9-0 in favore della Viterbese. Recuperi 2’ pt e 3’ st

VITERBO – E’ ormai notte fonda per il Rende che incassa sei reti dalla Viterbese e acuisce una crisi resa ancor più grave da numeri veramente poco lusinghieri: due punti dopo dieci gare frutto di due pareggi, otto sconfitte, ben ventidue reti subite e solo quattro realizzate. 

Anche a Viterbo il tecnico Tricarico schiera il 4-3-3, confermando in blocco la difesa di domenica scorsa, con Ndiaye nei tre che presidiano la mediana e davanti Vivacqua dal primo minuto al fianco di Rossini e Giannotti.

Alla formazione di Lopez bastano però solo 2′ per passare in vantaggio: angolo di Bezziccheri e palla che arriva dalle parti di Atanasov che da pochi passi fulmina Savelloni. Colpito a freddo, il Rende non riesce a uscire dalla propria metà campo e così la squadra di casa prova subito a mandarla al tappeto con Tounkara (gol annullato per fallo di mano), Sibilia (tiro dalla distanza che termina a lato) e Errico (deviazione della difesa ospite). Di contro il Rende fatica proprio a rendersi pericoloso. Per i biancorossi sembra ispirato solo Giannotti con un tiro dalla distanza che però viene respinto dalla difesa. Al minuto 25 Viterbese ancora vicina al gol con il colpo di testa di Bezziccheri che però centra il montante con portiere battuto. Solo a questo punto si rivede il rende per il più classico del “gol fallito, gol subito”: al 29′ Atanasov stende in maniera ingenua in area Giannotti e il direttore di gara comanda senza indugi il penalty. Si incarica della battuta Vivacqua che batte senza problemi Vitali. A pareggio acquisito la formazione di Tricarico prova ad alzare il baricentro con Rossini.

Avvio di ripresa da incubo per il Rende.

Dopo 120 secondi dal ritorno in campo Sibilia di testa, su cross di Bensaja, firma il raddoppio dopo che qualche istante prima solo la traversa aveva salvato Savelloni sul tiro di De Giorgi. A questo punto si vede una timida reazione del Rende con Vivacqua che in scivolata per poco non beffa Vitali. La Viterbese però ha decisamente una marcia in più, Tounkara che al 10′ (sfruttando una ripartenza dei suoi) e al 20′ (a porta vuota) firma la propria doppietta personale. Gli ospiti, tramortiti ma non ancora arresi, ci provano  al minuto 15 quando Murati sfiora il palo su calcio di punizione. Ma ormai c’è davvero poco da fare: al 33′ e al 44′ le reti di Bezziccheri e Somonelli spengono la luce in casa Rende. Come uscire da questo black out? E’ la domanda a cui dovranno trovare una risposta il prima possibile tecnico e società.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com