Calcio

LEGA PRO/2: Hinterreggio, fermata la capolista

SALERNITANA – HINTERREGGIO 1 – 1

Marcatori: Kras al 10’ st (H), Ginestra al 35’ st (S)

SALERNITANA: Dazzi, Tuia (13’ st Mancini), Molinari, Rinaldi, Luciani, Montervino, Perpetuini, Mounard (16’ st Gustavo), Piva, Guazzo, Ginestra. A disp: Garino, Giubilato, Cristiano Rossi, Capua, Topouzis. All: Perrone.

HINTERREGGIO: Mengoni; Ungaro, Messina, Anzillotti; Vicari, Lavrendi, Aliperta, Carbonaro (37’ st Figliomeni), Marguglio (25’ pt Esperimento); Khoris, Cruz (1’ st Kras). A disp: Maggio, Oliveri, Borghetto, Broso. All: Venuto.

Arbitro: Alessandro Caso di Verona (Pier Luigi De Rubeis di L’Aquila /Rinaldo Menicacci di Viterbo)

Ammoniti: Ungaro, Aliperta, Vicari (H), Luciani, Guazzo (S).

di Pasquale Barreca – All’Arechi, la Salernitana riesce a stabilire un nuovo record con 23 partite senza sconfitte ma deve accontentarsi solo di un punto di fronte un Hinterreggio che ha spolverato una gara tutta cuore e muscoli. Perrone deve fare a meno di Iannarilli, Zampa e del fantasista ex Gallipoli Mancini non al meglio dopo i postumi influenzali e si accomoda in panchina al suo posto Mounard, ma recupera Rinaldi e Tuia, che gli permettono di confermare il 3-5-2 visto all’opera negli ultimi 3 incontri. Dazzi fa il suo esordio dal primo minuto. Nell’Hinterreggio out per infortunio il capitano ed ex granata Ivan Franceschini, Venuto deve fare a meno anche di Trentinella e Gioia, mentre il Giudice Sportivo ha fermato Angelino, Impagliazzo e Febbraio. 3-5-2 con Ungaro, Messina e Anzillotti in difesa e Sergio Cruz-Carbonaro coppia offensiva. Partenza sprint dell’Hinterreggio dopo appena tre minuti di gioco sul tiro di Vicari Pivia devia la palla che colpisce la traversa. Al 7’ la Salernitana pareggia i legni con una punizione di Ginestra. Al 13’ è Cruz a rendersi pericoloso con una conclusione dal limite dell’area Dazzi respinge dalle parti di Carbonaro che calcia alto al limite dell’area piccola. Al 19′ Ginestra colpisce di testa e Mengoni para in due tempi. Al 34’ per un fallo di mani di Ungaro viene assegnato un calcio di rigore alla Salernitana ma Montervino calcia a lato sprecando una grande opportunità per passare in vantaggio. Nel recupero della prima frazione di gioco Molinari di testa colpisce bene ma la sfera si spegne a lato. Ultima azione firmata Piva, conclusione forte, palla deviata in angolo. Finisce il primo tempo in parità grazie ad una prova in difesa dei biancoazzurri. Nella ripresa mister Venuto sostituisce Cruz con Kras. Al 52′ punizione per la Salernitana. Sulla sfera ancora una volta Ginestra il cui tiro viene deviato con difficoltà da Mengoni. Dalla bandierina Luciani lasciato libero nel cuore dell’area colpisce di testa ma la palla va fuori di poco. Al 55’ su un contropiede arriva la rete di Kras che servito da Koris con un diagonale imprendibile batte Dazzi. A questo punto la Salernitana alza il ritmo e all’ 80′ Ciro Ginestra si sblocca e di testa pareggia i conti sfruttando il cross di Montervino. I successivi assalti non producono granché. Quattro i minuti di recupero assegnati dall’arbitro con forcing finale della Salernitana. Dall’Arechi arriva una grandissima prestazione e un punto che oltre a fare morale muove la classifica.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com