Calcio

Isola quasi campione, Cittanovese fermata dal maltempo. Retrocede il Roggiano

COSENZA – Le gare del terzultimo turno di Eccellenza decretano il primo verdetto della stagione: dopo una coinvolgente e a tratti eroica risalita il Roggiano pareggia con la Vigor e si arrende alla matematica retrocessione. All’Isola Capo Rizzuto mancano invece altri tre punti per festeggiare la retrocessione. E ora due settimana di sosta per le festivviità pasquali: si ritorna in campo il 23 aprile.

Paolana – Isola Capo Rizzuto 3-4

La capolista Isola Capo Rizzuto vince anche a Paola e mette un piede in serie D. Al Tarsitano è vittoria spettacolo. Gli ospiti sbloccano al 3′, gol di Rizzuto sugli sviluppi di un corner. Al 21′ bomber Piemontese, su assist di Germinio, ristabilisce la parità. Ancora Piemontese, tripletta oggi per lui, firma le reti del doppio sorpasso al 35′ e al 41′. Al 3′ della ripresa iscrive il suo nome fra i marcatori anche il solito Foderaro., mentre Longo e Mercuri accorciano le distanze per la Paolana. La Cittanovese non gioca, causa maltempo: l’Isola a 180′ dalla fine e con 7 punti di vantaggio è virtualmente in Serie D.

Cittanovese – Reggiomediterranea

Sospesa per maltempo al 24′ del primo tempo per maltempo sul punteggio di 1-1. In gol Zappia prima su calcio di rigore, poi il pari dei padroni di casa, sempre dal dischetto, con Lombardo.

Roggiano – Vigor Lamezia 2-2 Roggiano

Finisce alla terzultima giornata la stoica rincorsa del Roggiano per evitare la retrocessione diretta. I gialloverdi hanno combattuto con onore fino ad oggi, mettendo in difficoltà anche la terza forza del campionato Vigor Lamezia. Per la cronaca i lametini chiudono il primo tempo in vantaggio per la rete di Crucitti su assit di Mosciaro (21′). Al quarto d’ora della ripresa la Vigor raddoppia con Bertini. Nell’ultima parte di gara grande reazione del Roggiano: Micieli segna al 32′ segna su punizione, poi dal dischetto per il pari finale.

Gallico Catona – Trebisacce 3-2

Il Gallio Catona batte il Trebisacce e conquista tre punti preziosi che le permettono di uscire dalle zone calde della classifica. La partita però non inizia al meglio per i padroni di casa che subiscono il vantaggio del Trebisacce al 34′ con il  colpo di Maio. Il Galllico Catona cambia marcia sul finire del primo tempo andando vicino al pari sia con Cormaci (tiro fuori) che con Leo Gatto (parato). Nella ripresa il pari arriva al 1′ con Cormaci che poi raddoppia. Al 22′ il Gallico Catona va poi sull’3-1 grazie alla rete di Calarco sugli svilupppi di un corner. Il Trebicce però non ci sta e tre minuti dopo accorcia le distanze con Galantucci.

Acri – Scalea 2-2

Un punto a testa guadagnato per Acri e Scalea. I padroni di casa però, che in pieno contrasto con la società non si sonno allenati negli utili giorni, avrebbero meritato la vittoria ma lo Scalea è stato cinico quanto basta per neutralizzare il doppio vantaggio dei rossoneri. L’Acri costruisce le azioni offensive migliori e chiude il primo tempo sull’1-0 per la rete di Molinaro. Nella ripresa il pari degli ospiti con Ruggiero. Rossoneri di nuovo avanti per la rete dal dischetto di Le Piane. Sembra finita qui ma Scoppetta in extremis segna la rete del 2–2. A fine gara lo staff tecnico rossonero insieme al direttore generale Molinari denunciano la totale assenza della società: i giocatori continueranno quindi a non allenarsi fino a nuovi sviluppi.

Sambiase – Luzzese 1-2

Bella affermazione della Luzzese che va a vincere in quel di Sambiase, confermandosi squadra temibile in trasferta. Confronto equilibrato nel primo tempo: i padroni di casa passano in vantaggio con la rete di Saturno, per poi essere raggiunti al 43′ dalla rete di Crescibene. Nella ripresa gran gol di Monteiro che regala i tre punti ai suoi che continuano a lottare per uscire dalla zona play out. Salvezza invece distante solo un punto per il Sambiase.

Locri – Cutro 2-0Locri

Il Locri batte meritatamente il Cutro e festeggia la quasi matematica permanenza in Eccellenza per il secondo anno consecutivo. Protagonista di giornata è Iervasi, autore di una doppietta. Per la cronaca gli amaranto sbloccano nel primo tempo. Il Cutro invece deve fare a meno di l’orecchio, espulso per fallo di reazione. Il raddoppio del Locri arriva nella ripresa. A fine gara clima di festa sugli spalti e negli spogliatoi.

Corigliano – Siderno 0-0

Al Comunale di Corigliano non si sblocca la gara fra i padroni di casa e il Siderno. La partita è delicatissima e serrata. Alla fine si chiude con l’unico pareggio a reti inviolate di giornata. A vedere il bicchiere mezzo pieno è soprattutto il Siderno che si tiene davanti alle dirette concorrenti per la salvezza. Il Corigliano, invece, con questo pareggio riscivola nella zona play- out ma a meno uno dalla zona franca.

Classifica:

Isola C.R. 72; Cittanovese 65; Vigor Lamezia 44; Trebisacce 42; Acri 41; Scalea e Paolana 37; Sambiase e Locri 36; Siderno e Gallico Catona 33; Corigliano 32; Luzzese 31; Reggiomediterranea 29; Cutro 27; Roggiano 20 (retrocesso in Promozione B, Cittanovese e Reggiomediterranea una partita in meno)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com