Calcio

Olympic Acri, Guido: «Il prossimo mese ci dirà chi siamo. L’obiettivo resta la salvezza»

ACRI (CS) – Campionato molto equilibrato, perlopiù in vetta, si sta dimostrando quello di Promozione, girone A. Fra le protagoniste della lotta ai posti importanti di questo girone fa parte a pieno titolo l’Olympic Acri del tecnico Antonio Guido che fra alti, tanti, e bassi, pochi, sta spingendo sempre più in alto questa bella realtà acrese. Da quando è subentrato lo scorso anno in Prima Categoria ha iniziato una serie di risultati positivi che lo hanno portato a vincere il campionato precedente ed ora a lottare per i playoff in questo avvincente campionato di Promozione, nonostante l’ultimo stop casalingo ad opera del Cotronei che, come lo stesso tecnico ha dichiarato, guido«è una delle migliori squadre viste fin qui e certamente lotteranno fino alla fine per la vittoria». Poi sull’1 a 4 subito sul campo del “Pasquale Castrovillari” proprio ad opera dei crotonesi che ora si trovano primi in concomitanza con l’Amantea: «Abbiamo approcciato male la partita e ci siamo ritrovati sotto dopo appena 30 secondi per un nostro errore banale. Poi mi è piaciuta la reazione e siamo riusciti a mettere alle corde il Cotronei costruendo molte palle gol che potevano consentirci di chiudere il primo tempo in vantaggio. Nel secondo l’espulsione ci ha spezzato le gambe e loro sono stati bravi ad approfittarne. Sono convinto che sarà una delle squadre da battere in questo campionato e che tutti avranno difficoltà ad affrontarli». L’Olympic è chiamato adesso ad un mese di prova: le prossime avversarie infatti si chiamano Promosport, Silana, Filogaso, Amantea e Belvedere. Tutte squadre che si trovano al di sopra in classifica rispetto alla squadra di Guido (eccetto il Belvedere, 13 punti come l’Olympic) e che sarà un vero e proprio banco di prova per il prosieguo del campionato della squadra acrese. Ma il tecnico non si scompone: «Dobbiamo pensare alla singola giornata e partita dopo partita. Alla fine di questo filotto scopriremo chi siamo e per cosa possiamo lottare. Una cosa è certa: al momento la nostra testa è solo e soltanto alla Promosport. Obiettivo stagionale? Resta sempre lo stesso, ovvero la salvezza. Una volta raggiunto questo obiettivo si penserà al prossimo».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com