In Evidenza

“Otto Nazioni” – al termine la seconda giornata del trofeo internazionale di pallanuoto maschile ospitato dalla città di Cosenza

Otto-nazioni-italia
Cosenza, 28 GIU 2012 – Alessandro Campagna, coach della squadra Italiana ha definito l’”Otto Nazioni” una “mini olimpiade”: di fatti, tutte e otto le squadre che in questi giorni stanno dando spettacolo negli impianti della piscina di Campagnano (Cosenza) saranno impegnate a Londra tra poco più di un mese. Un confronto preparatorio dunque, una sorta di prova generale cui tutti i giocatori stanno dando il massimo.
Il torneo, iniziato ieri 27 giugno, terminerà il prossimo primo luglio con un calendario che prevede quattro competizioni al giorno. A sfidarsi, sotto gli occhi divertiti dei numerosi presenti: Italia, attuale campione del mondo; l’Ungheria, campione olimpica; la Serbia, campione d’Europa; il Montenegro, vice campione d’Europa; e poi Kazakistan, Grecia, Canada e Australia.
Una kermesse di punte di diamante della pallanuoto, impegnate a contendersi un trofeo internazionale per un evento mediatico di spessore seguito con particolare interesse dalla stampa nazionale; la città di Cosenza investita dell’onore di farne da contesto impegnandosi ad ospitare un migliaio di persone tra atleti, accompagnatori e sostenitori.
Il calendario, ufficializzato dalla Federazione Italiana Nuoto prevede che le otto squadre siano distribuite in due gironi: il Gruppo A, con Serbia, Ungheria, Canada e Kazakistan; il Gruppo B, con Italia, Montenegro, Australia e Grecia.
Ieri ad aprire il torneo con i match pomeridiani Grecia e Montenegro, con la vittoria per 6 – 4 dei montenegrini; a seguire la vittoria dell’Ungheria sul Kazakistan per 14 a 3. La Serbia ha invece battuto il Canada per 16 a 4.
L’esordio vincente del “Settebello” italiano si è giocato invece nel turno serale delle 21; gli atleti di casa, attuali campioni del mondo, hanno di fatti battuto l’Australia per 8 a 3, portando fino in fondo il possesso di gara e il vantaggio guadagnati già dalle prime battute. Per oggi la Federazione italiana nuoto ha previsto l’anticipo degli orari di inizio delle partire, per evitare sovrapposizioni con la semifinale dell’europeo di calcio, che tra qualche ora si giocherà tra Italia e Germania.
Si sono affrontati oggi sotto il cocente sole che batteva sugli impianti di Campagnano: alle 15, Canada – Kazakistan con la sconfitta dei canadesi battuti per 10 a 4;alle 16, 20, la Grecia ha affrontato l’Australia ottenendo il pareggio per 4 reti a 4; si è da poco conclusa invece il match tra Serbia e Ungheria iniziato alle 17,40 nel corso del quale l’Ungheria ha superato gli atleti balcani con 5 reti a 3.
Trepida attesa per la squadra italiana che alle 19 sarà impegnata con il Montenegro. Si prevede una partita impegnativa per i due team usciti entrambi vittoriosi dal turno precedente.Giovanna M. Russo

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top