Calcio

Cosenza, Corsi carica l’ambiente: «A Palermo con grinta e convinzione»

Corsi Cosenza - Livorno

COSENZA – Partenza anticipata per Corsi e compagni in vista della trasferta di Palermo. Il Cosenza allenato da Piero Braglia, reduce dal pareggio contro il Pescara al “San Vito – Marulla”, ha sostenuto questa mattina una seduta di allenamento prima del trasferimento in terra sicula. 

Capitan Corsi e il Palermo

Angelo Corsi, a seguito del pari di martedì sera, analizza in conferenza stampa la gara. Uno sguardo ad ampio raggio volto nel cercare di risolvere l’attuale situazione di classifica. Sabato pomeriggio, alle ore 15, sfida delicata in casa dei rosanero. «Non bisognerà avere paura – esordisce Corsi – andremo a Palermo cercando di provare a vincere la partita. Sappiamo bene che sotto diversi punti di vista i siciliani hanno qualcosa in più rispetto alle altre squadre. Calciatori che potrebbero fare benissimo la Serie A: cercheremo di fare massima attenzione, soprattutto in fase di non possesso». Una gara difficile di fronte ad una delle pretendenti al salto di categoria. «Conosciamo la loro forza – commenta il difensore – ma non per questo dobbiamo sentirci inferiori. Confido nel valore del nostro gruppo e nella voglia di conquistare punti importanti ai fini della classifica». 

Gli errori da non commettere

Problemi per gli estremi difensori rossoblù che sono costati, in alcune circostanze, il risultato finale. Il difensore del Cosenza, nonché capitano, commenta il momento della squadra e non solo. «Qualche errore ci può stare ma non bisogna stargli troppo con il fiato sul collo. Sia Saracco che Cerofolini avranno il tempo per dimostrare il loro valore. La differenza tra la B e la C si vede e anche tanto. In Cadetteria c’è sicuramente più qualità e le squadre non si chiudono accontentandosi del punto. Cercheremo di prolungare il nostro possesso palla per evitare problemi». Maggiore attenzione in fase difensiva evitando, di fatto, distrazioni che potrebbero essere la spada di Damocle per la compagine calabrese. «Daremo tutto quello che abbiamo giocando in casa del Palermo. Sappiamo bene – conclude Corsi – che le gambe conteranno ma fino ad un certo punto. La concentrazione e la testa risulteranno decisive, soprattutto, in una gara come quella del “Barbera”».

Terna arbitrale e provvedimenti disciplinari

Nel frattempo l’Associazione Italiana Arbitri ha diramato l’elenco degli arbitro. Per la gara tra Palermo e Cosenza il direttore di gara sarà Lorenzo Illuzzi di Molfetta. A coadiuvarlo gli assistenti Luigi Lanotte di Barletta e Vittoria Di Gioia di Foligno. Il giudice sportivo, invece, ha inflitto alcuni provvedimenti al club del presidente Eugenio Guarascio. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com