Altri Sport

Pallanuoto, in B Cosenza sconfitta ancora. Femminile pronta per il riscatto

Cosenza pallanuoto

BARI – COSENZA 11-3

Waterpolo Bari: Martiradonna, Bellino, Basile 1, Scamarcio, Del Giudice 3, Battista 2, Padavecchia Santamato 2, Di Pasquale 1, De Luce, Palmisano 2, Concina 2, Anglana.  All. Tau.

Cosenza Pallanuoto: Morrone, Basile, De Luca, Greco, Palermo 1, Trocciola, Aloi, Cavalcanti 1, Mascaro, Ponte, Manna 1, Stellato, Naccarato. Allenatore: Trocciola.

Note: Espulsioni Bari 4/7; Cosenza 1/4. Nessun giocatore uscito per limite falli.

Ancora una sconfitta per la Cosenza Nuoto, che chiude tristemente la classifica del girone 4 di Serie B.

A Bari, contro la Waterpolo, il match non era dei più semplici. Un po’ per il valore degli avversari, ma anche per una settimana funestata da tante notizie negative. Le tante assenze, che ormai sono una sgradita certezza per l’allenatore Trocciola, si sono sommate alla notizia del punto in meno in classifica sanzionato ai danni dei silani, che non hanno raggiunto la Sicilia nel match di una settimana fa per un guasto, e hanno comunque perso gara a tavolino e in più pesante sanzione in classifica. Una sentenza alla quale si appellerà la società, ma che ha comunque ha condizionato ancor di più il morale di una squadra già falcidiata da assenze importanti. Anche a Bari infatti c’è stata poca storia. Nel primo tempo i rossoblu non hanno impensierito i pugliesi, poi hanno provato a reagire nel secondo parziale, senza mai però dare l’impressione di poter essere in gara. Trocciola registra e cresce come tecnico, consapevole che la squadra sarà da rifondare partendo dal buon settore giovanile che lui stesso ha a disposizione.

                                                                                                                                        ———————         

SERIE A2 FEMMINILE

Tappa ancora una volta delicata per la Cosenza Pallanuoto femminile, reduce da due stop che hanno bruscamente frenato il bell’inizio stagionale. Volturno e Ancona hanno infatti cambiato volto alla classifica delle rossoblu, che hanno però domani, in casa del Flegreo, la possibilità di rilanciarsi. Fasanella in settimana ha lavorato sui muscoli e sulla testa delle proprie giocatrici, pronte a rimettersi in marcia dopo una serie di allenamenti interessanti dal punto di vista dell’intensità. Il tecnico silano infatti non vuole cali come quello troppo facilmente notato contro Ancona, con i primi due tempi di qualità, imponendo il gioco, e crollo tremendo nella seconda parte di gara. Imporsi e mostrare coraggio, sono gli obiettivi della trasferta di domani, che comunque si giocherà su un campo difficile. La rosa però è al completo, e l’impressione è che già la tappa di domani, ultima del girone di andata, farà capire agli addetti ai lavori se questa squadra può competere fino alla fine nella lotta ai playoff.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com