Altri Sport

PALLAVOLO FEMMINILE/ Yamamay Lamezia conquista la Coppa Calabria piegando in quattro set Reggio Calabria

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Meritatissima vittoria per la Yamamay Lamezia nell’atto conclusivo della Coppa Calabria Femminile ‘Memorial Sergio Sorrenti’. Annientate le ostiche avversarie de L’Antico Casale di Reggio Calabria con il risultato di 3-1.
Sul neutro di San Giovanni in Fiore, le ragazze di Guzzo hanno sfoggiato una stupenda prestazione, volenterose di tornare dalla opinabile sede scelta per ospitare la finale, con il trofeo tra le mani.
Guzzo ha voluto rischiare la Torcasio, di ritorno da un infortunio e quindi non in perfette condizioni fisiche. Insieme alla numero 6 la formazione è stata completata dalla Flores in regia, Oliveira opposta, C. Mercuri centrale, Buonfiglio e Cirifalco di banda con Spaccarotella libero. L’Antico Casale si schiera con Romeo in diagonale con Paleologo, Ambrosio e Raso centrali, Borghetto e Pratticò di banda e Busà libero.

Una fase di gioco

Una fase di gioco

Le Yamamine fanno subito capire le loro intenzioni lasciando poche speranze alle avversarie fin dal primo set, arrivando ai 10 punti con un distacco di +5 dalle reggine. L’Antico Casale tenta di rimanere attaccato alle lametine, ma senza riuscire mai ad agganciarle, ed il divario si fa più ampio nel finale che vede la Yama vincere il set per 25-16.
La seconda frazione parte con un 3-0 in favore delle ragazze di Daquino.
Le biancorosse raggiungono la parità sul 6-6 e, con la Oliveira sugli scudi, piazzano un break di 5 punti che indirizza il set. Le biancoblù cercano di recuperare terreno ma, sul 19-16, le lametine mettono a terra sei palle consecutive portandosi sul 2-0.
Nel terzo parziale la Yamamay si affloscia, sentendosi già la coppa tra le mani, ed il team di Reggio, guidato da una formidabile Pratticò, approfitta della situazione allungando sull’11-5. Guzzo risveglia le sue che rosicchiano punti su punti, pareggiano sul risultato di 20-20 e vanno sul 23-21 portandosi a soli due punti dal trofeo. L’Antico Casale ha uno scatto e mette a segno tre punti di fila guadagnandosi un primo set-point vanificato dalle avversarie che portano il risultato sul 24-24. I due punti di fila buoni per aggiudicarsi la frazione li mette a segno la squadra di Reggio, portando la contesa al quarto set.

vittoria

Cirifalco alza il trofeo

 

Il quarto parziale di gara vede le lametine, rabbiose per non aver chiuso la sfida nel set precedente, andare subito sul 5-0 che sembra indirizzare la fase di gioco. Le avversarie non si fanno impaurire e impartiscono alla Yama un break di sette punti che le porta in vantaggio. Il set è bellissimo, caratterizzato da sorpassi in serie, con la Yamamay vogliosa di chiudere i giochi e con L’Antico Casale bramoso di portare l’incontro al tie-break. La tensione è palpabile e la parità dura fino al 19-19; qui le ragazze di Guzzo mettono a terra tre punti e le reggine gettano definitivamente la spugna. Finisce 25-21, 3-1 per le lametine. Suelen Oliveira Da Silva (autrice di 33 punti) viene premiata come miglior giocatrice della finale e capitan Cirifalco può alzare al cielo la meritata Coppa Calabria.

YAMAMAY LAMEZIA – L’ANTICO CASALE FUTURA VOLLEY RC 3-1 (25-16; 25-16; 24-26; 25-21)
YAMAMAY LAMEZIA: De Sando, Oliveira Da Silva 33, Flores 1, Torcasio 4, M.L. Mercuri, Buonfiglio 16, C. Mercuri 4, Cirifalco 14, Spaccarotella (L). Allenatore: Rino Guzzo 2°: Francesco Ferraiulo
L’ANTICO CASALE RC: Borghetto 10, Cusato, Busà (L), Ambrosio 14, Paleologo 6, Sclapari, Raso 3, Pratticò 23, Romeo 2, Franco, Mazza. Allenatore: Roberto Daquino
Note. Yamamay Lamezia: Aces 5, Battute sbagliate 8, Muri vincenti 8,Totale attacchi vincenti 72, Totale errori punto 21. Futura RC: Aces 2, Battute sbagliate 13, Muri vincenti 11, Totale attacchi vincenti 58, Totale errori punto 27.

Antonio Pagliuso

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com