Altri Sport

Presta, Tocci, Porco e torneo di pallanuoto. Week end da incorniciare per Cosenza nuoto

COSENZA – Week end insuperabile per il Città di Cosenza che festeggia sia per le ottime prestazioni di Giovanni Tocci e Francesco Porco, primi al torneo di tuffi di Natale a Bolzano, e per il bronzo mondiale di Claudia Presta con la nazionale femminile di Pallanuoto. Bene anche le squadre di pallanuoto di Campagnaro al primo Trofeo “Città di Cosenza.

TUFFI – Trofeo di Natale a Bolzano

Buone prestazioni per i tuffatori della Cosenza Nuoto, impegnati nel prestigioso torneo di Natale. In quel di Bolzano, gli atleti cosentini, guidati dalla allenatrice Ljubov Barsukova, hanno fatto incetta di medaglie, confermando ancora una volta il buon lavoro svolto e la crescita di un settore che continua a regalare allori e soddisfazioni. A fare da “portabandiera” per la squadra cosentina, è stato chiaramente Giovanni Tocci, che con la consueta regolarità e tanta classe ha vinto la gara del trampolino metri 1 (409,5 punti), e bissato il successo anche nella gara Senior maschile metri 3 (413,20 punti). Successi pesanti quelli di Tocci che non tradisce le aspettative così come Francesco Porco. Il giovane atleta, reduce dal brillante sesto posto ai mondiali di Kazan, si è messo in luce con il successo nella gara trampolino metri 3 Juniores, chiusa in testa con 522,30 e nella gara trampolino metri 1 juniores, terminata su secondo gradino del podio. Nelle stesse discipline, 3 ed 1 metro, ottimi piazzamenti anche per Antonio Volpe, terzo in entrambe le gare e secondo poi nella piattaforma Juniores. Belle prove fatte registrare anche dai più giovani, che nel trampolino metri 1 maschile si sono piazzati con il quarto posto di Caputo, il quinto di Celebre, il sesto di Meringolo e il decimo di Pingitore. Nel trampolino metri 3 invece Meringolo è giunto 4, seguito subito dietro da Caputo, e poi dal nono posto di Celebre e dal decimo di Pingitore. Francesco Caputo è salito invece sul gradino più basso del podio nella gara piattaforma ragazzi, nella quale Meringolo ha fatto registrare il 5 posto e Pingitore e Celebre rispettivamente l’undicesimo e il dodicesimo. Belle prove anche in campo femminile. Laura Bilotta è giunta terza nella gara Senior femminile metri 1 e seconda nella metri 3, mentre nelle prove riservate alla categoria ragazze metri 1, Maria Francesca Giglio ha fatto registrare un buon 5 posto, seguita da Carla Rosa Luberto al decimo posto. Sempre quinta la Giglio nella gara trampolino metri tre, mentre nella piattaforma ragazze il 190,15 le vale l’ottavo piazzamento.

I Trofeo di Pallanuoto “Città di Cosenza”

Due giorni di pallanuoto e belle prestazioni per gli atleti femminili e maschili di casa Cosenza. Otto le squadre impegnate, in due giorni. Uno quello maschile, ha visto protagonisti i pallanuotisti dell’Acese, il Messina, il Crotone e la Cosenza Nuoto. Nel femminile il Città di Cosenza ha invece incrociato il cammino di Acquachiara e Guinnes Catania, in un raggruppamento completato dalla under 17 maschile cosentina. Ottime le prestazioni dei ragazzi guidati da Amaurys Perez, che hanno incassato il 6-10 da una buona Acese reagendo nella altre due partite. Molto combattuto il match con il Messina, vinto 7-6. La gara migliore però è stata quella affrontata con il Crotone, battuto 12-6 con Perez in campo due tempi e tantissimi giovani in vasca e anche in gol. La classifica finale ha regalato il primo posto a Cosenza, Acese e Messina, tutte a sei punti, ma le notizie migliori per il presidente Manna arrivano dai progressi di una formazione guidata dagli esperti Perez e Capanna e imbottita di giovani di talento all’insegna di un progetto che deve passare dalla crescita del vivaio. Belle le prove anche della squadra femminile guidata proprio da Capanna. Pomeri e compagne hanno superato entrambe le squadra di Serie A2 invitate a Cosenza per colmare l’assenza di impegni di campionato. Contro la Guinnes Catania il tabellone si è fermato sul 19-4, mentre l’Acquachiara è stata superata 27-6.

Mondiali U19 di pallanuoto femminile in Nuova Zelanda. Medagliata la cosentina Claudia Presta

La notizia è arrivata a Cosenza alle prime luci dell’alba da Aukland. Claudia Presta, giovanissima giocatrice cosentina classe 1998, ha centrato il bronzo al mondiale under 19. Un successo pesantissimo per il talento cresciuto nel Città di Cosenza, che durante tutto l’arco della kermesse neozelandese si è resta protagonista di buone prestazione. Presta torna a casa con una medaglia incassata al termine di una gara emozionante contro l’Olanda, e il suo successo ha riempito di gioia tutti gli atleti del presidente Manna, che raccoglie un’altra soddisfazione e l’ennesima dimostrazione che l’idea di creare un vivaio forte, è vincente. La testimonianza arriva dalle prove della giocatrice di Capanna, che punta molto su di lei e non ne fa mistero. Cosenza abbraccia quindi un’altra medagliata, ancora una volta nelle discipline acquatiche. Dirigenti e compagne ora attenderanno una delle più giovani del gruppo per abbracciarla e congratularsi per la meravigliosa medaglia di bronzo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com