Altri Sport

Raffa, la capolista Città di Rende rallenta. San Paolo Cs battuta in Campania

COSENZA – Decimo turno del campionato di Serie A2 di Raffa in chiaroscuro per le compagini calabresi. In vetta rallenta senza drammi la capolista Rende, mentre la San Paolo Cosenza cade in terra campana, per demerito e per sfortuna!

La capolista Città di Rende allunga il suo impressionante score e porta a dieci la striscia di risultati utili consecutivi ma contro il San Michele rischia e trova il primo pareggio della stagione.

Gara molto difficile per Parise e compagni sin dalle prime battute. I brindisini mostrano gli artigli e nel primo tempo (chiuso sul 2-2) i rendesi perdono il set di terna ma vincono l’individuale di carbone, mentre De Rose V. e Donnaloja pareggiano con un set a testa. Nel secondo tempo la squadra di casa rischia ma riesce comunque a chiudere i set di coppia in parità (2-2). Adesso due difficili trasferte consecutive per la squadra del presidente Salerno. Ma a quattro giornate dal termine, e con un ampio margine di dieci punti dalla seconda (Cicciano), si può cominciare a pensare in grande.

Città di Rende – San Michele (Br) 4-4

CITTA’ DI RENDE: Parise, De Rose V., Toteda E., De Rose C., Carbone, Tagliente. All.: Cristiano, Dir.: Mondera

SAN MICHELE: Donnaloja, Argentieri, Franco, Gallello, Piliego. All.: Vitale, Dir.: Vasta.

DIRETTORE DI GARA: E. Segreti

ARBITRI: Airaldi – Gervasi

TERNA: De Rose C., Carbone, Tagliente vs Franco, Gallello, Piliego 6-8;

INDIVIDUALi: Carbone vs Piliego (sost. Gallello) 8-5, De Rose V. vs Donnaloja 3-8 e 8-6;

COPPIE: Carbone, Toteda vs Franco, Gallello 5-8 e 8-2; De Rose V., De Rose C. vs Piliego, Donnaloja 8-0 e 0-8.

 


La sosta non fa bene alla San Paolo Cosenza del presidente e tecnico Gerace. San Paolo Cs

E purtroppo non aiutano neanche le condizioni climatiche, dal momento che le abbondanti nevicate scese ieri nel Sud Italia non hanno permesso ai cosentini di giungere in terra campana in tempo per poter saggiare le piste di casa prima della gara. Contro i napoletani di Cicciano Toteda e compagni devono così fare i conti con un nuovo stop, non certo indolore, per l’obiettivo della permanenza in categoria. Dopo un primo tempo difficile (chiuso sullo 0-4), la San Paolo porta a casa solo due set di coppia nel secondo tempo (Toteda – Giannotta e Granata – Capone). Il 9 marzo sarà importantissimo vincere lo scontro diretto in casa contro Bellizzi.

Città di Cicciano (Na) – San Paolo Cosenza 6-2

CITTA’ DI CICCIANO: Lauro, De Falco, Perone, Fasulo, Napolitano, Foresta. All.: Pizza, Dir.: Caliendo.

DIRETTORE DI GARA: S. Gallo

ARBITRI: Iazzetti – Betelli

SAN PAOLO CS: Toteda, Granata, Giannotta, Capone, Greco. All.: Gerace, Dir.: Nudo.

TERNA: De Falco, Perone, Fasulo vs Toteda, Giannotta (sost. Greco), Granata 8-0;

INDIVIDUALE: Fasulo vs Capone 8-3 e 8-3, Perone vs Granata 8-6;

COPPIE: Napolitano, Perone (sost. Lauro) vs Toteda, Giannotta 8-5 e 4-8; Fasulo, Foresta (sost. De Falco) vs Granata, Capone 8-4 e 6-8;


PLAYOFF, GIRONE REGIONALE – PRIMA CATEGORIA Città di Acri

Città di Acri – Lavoratori Portuali Kr 7-1 (Dir. Pierpaolo Nigro)

Nella fase regionale del campionato di Prima Categoria, dopo il doppio confronto playoff fra Lavoratori Portuali Kr e Catanzarese – che ha visto avvantaggiarsi quest’ultima per numero di set vinti nella classifica del girone a tre –, parte bene anche il Città di Acri che nella gara di andata regola i crotonesi con un netto 7-1. Acresi vincenti nei tre set individuali (due per A. Veloce e uno per G. Veloce) e nei quattro set di coppia (Veloce G., Algieri C. b. De Giovanni, Zaffino e Veloce A. e Algieri S. b. Scicchitano F., Piperis). A Crotone va solo il set di terna. Nel prossimo fine settimana la gara di ritorno.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com