Calcio

Reggina formato playoff: Viterbese battuta 3-1

REGGINA (3-4-1-2): Confente; Conson, Redolfi, Solini; Kirwan, De Falco, Zibert, Sandomenico (41′ st Franchini); Strambelli (25′ st Salandria); Tulissi (13′ st Bellomo), Doumbia (41′ st Tassi). In panchina: Vidovsek, Licastro, Seminara, Viola, Marino, Pogliano, Ungaro. All.: Cevoli

VITERBESE (3-5-2): Forte; Rinaldi, Atanasov, Sini; Pacilli (1′ st Palermo), Damiani (24′ st Vandeputte), Baldassin, Cenciarelli, Mignanelli (29′ st Zerbin); Bismarck (1′ st Sraniti), Polidori. In panchina: Demba, Vandeputte, Milillo, Messina, Svidercoschi, Artioli, Molinaro, De Vito, Tsonev. All.: Calabro

ARBITRO: Fontani di Siena

NOTE: Ammoniti: Forte (V), Mignanelli (V), Pacilli (V), Sini (V), Baldassin (V), Tassi (R), Bellomo (R)

MARCATORI: 12′ pt Tulissi (R), 26′ pt Doumbia (R), 5′ st Magnanelli (V), 45′ st Tassi (R)

 

REGGIO CALABRIA – La Reggina continua a sognare. Gli uomini di Cevoli si regalano un mercoledì da leoni nella sera della presentazione di Baclet, giunto dal Cosenza con un contratto fino al 2021 per certificare le ambizioni del club amaranto. Chi lo avrebbe pensato dopo le tribolate vicende di inizio stagione.

Al solito, la Reggina sembra subire già dall’inizio le offensive avversarie. Dopo neanche cinque minuti un colpo di testa di Atanasov sugli sviluppi di un corner sibila non lontano dal palo. Al 12′ però i padroni di casa passano con un gol fantasma. Doumbia riceve palla sul fondo e mette in mezzo dove Tulissi di testa anticipa tutti. Forte sembra salvare sulla linea, ma il guardalinee indica il centro del campo tra le proteste degli ospiti. Il vantaggio certifica la serenità con cui la squadra di Cevoli affronta le partite, accettando anche di subire, ma sempre fiduciosa di raggiungere la porta avversaria. Così, dopo un tiro pericoloso di Baldassin arriva anche il raddoppio. Una bella combinazione tecnica tra Strambelli e Doumbia libera il francese al tiro. Forte non può niente e il primo tempo si conclude con un secco 2-0.

Nella ripresa dopo un paio di sostituzioni – fuori Pacilli e Bismarck per Palermo e Saraniti – la Viterbese rientra in campo più convinta e dopo cinque minuti dimezza lo svantaggio. Mignanelli sulla sinistra supera in velocità Conson, si aggiusta il pallone e col mancino fulmina Confente. Gli ospiti quindi provano ad alzare i ritmi ma Saraniti spreca un bel contropiede tre contro due. Nel frattempo, c’è spazio anche per Nicola Bellomo. Ma è un altro neo entrato, Tassi, a chiudere definitivamente il match al 90′. L’ex Bari propizia il gol con una bella apertura, che Tassi, davanti a Forte, non spreca.

La Reggina consolida così il proprio posto in zona playoff. Gli acquisti di Strambelli e Baclet e quello di un giocatore tecnicamente fuori categoria come Bellomo certificano che la volontà di Reggina è quella di rimanere in alta quota.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com