Calcio

Reggina nel segno di Conson. Paganese sconfitta 1-0

REGGINA – PAGANESE 1-0

REGGINA (4-3-3): Licastro; Kirwan, Conson, Solini, Zivkov; Zibert, Petermann (22′ st Franchini),Marino; Viola (12′ st Tulissi), Tassi (12′ st Emmausso), Sandomenico. In panchina: Vidovsek, Seminara, Ciavattini, Pogliano, Navas, Redolfi, Bonetto, Ungaro, Mastrippolito. All.: Cevoli

PAGANESE (4-3-3): Galli; Tazza, Diop, Piana, Della Corte; Fornito (38′ st Longo), Nacci, Gaeta (20′ st Gori); Cesaretti, Parigi (38′ st Alberti), Scarpa. In panchina: Cappa, Santopadre, Sapone, Carotenuto, Della Morte, Gargiulo. All.: Fusco

ARBITRO: Saia di Palermo

NOTE: Ammonito Gori (P). Recupero: 1′ pt, 3′ st

MARCATORI: 32′ st Conson (R)

 

REGGIO CALABRIA – Dopo una partita piuttosto fiacca la Reggina di Cevoli riesce a conquistare i tre punti. Al “Granillo” decide un gol di Conson nel secondo tempo.

Gli amaranto, col solito 4-3-3, partono meglio e al 5′ ci provano con Sandomenico, il cui tiro di sinistro finisce di poco fuori. I ritmi però si abbassano subito e nessuna delle due squadre sembra avere le qualità per rompere lo stallo. Difatti la seconda occasione interessante, stavolta per la Paganese, nasce solo al 27′: sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, la palla cade sul secondo palo, dove Diop rimette al centro per Cesaretti. L’attaccante pensa di appoggiare facilmente in rete ma Licastro compie un miracolo e salva il risultato. La Reggina risponde al 43′, ancora con Sandomenico ruba palla a Tazza, si presenta a tu per tu con Galli e prova il pallonetto; il portiere però è attento e respinge.

Nessuna variazione nel secondo tempo. Ritmi bassissimi e partita che sembra destinata allo zero a zero. Zibert al 56′ ci prova dal limite, ma il suo tiro è poco preciso. Al 73′ Conson fa le prove per il gol: su una punizione per gli amaranto il difensore svetta e di testa impegna seriamente Galli. Quattro minuti dopo la svolta: Sandomenico ci prova dalla distanza e Galli ancora una volta salva in corner. Palla in mezzo e Diop buca clamorosamente; Conson in girata batte il portiere avversario. Finisce così, con qualche patema d’animo quando Licastro, al 90′, legge male la traiettoria di un cross dalla destra che stava per finire in porta. La Reggina, nonostante una prestazione scialba, conquista i tre punti e per oggi va bene così.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com