Calcio

REGGINA: Vittoria STRAMERITATA!

REGGINA-ASCOLI 2-0

REGGINA (3-4-1-2): Baiocco, Adejo, Ely, Bergamelli (83’Lucioni; Melara, Armellino, Hetemaj, Barillà; Sarno (69’Rizzo); Ceravolo, Comi (66’Fischnaller). A disp. Facchin, Castiglia, Bombagi, D’Alessandro. All. Davide Dionigi

ASCOLI (5-3-2): Guarna, Scalise (63’Dramè), Prestia, Faisca, Ricci, Pasqualini; Di Donato (83’Colomba), Loviso, Morosini (66’Capece); Feczesin, Zaza. A disp. Maurantonio, Fossati, Giallombardo, Conocchioli, Capece, Drame. All. M. Silva

Marcatori: 27’Sarno, 79’Ceravolo

Arbitro: Baracani (Firenze)

 Assistenti: Pegorin-Liberti Quarto uomo: Adduci

  Ammoniti: Scalise (A)

CRONACA: Mister Dionigi vuole vincere e per farlo mette in campo sin dall’inizio Sarno alle spalle di Comi e Ceravolo. Prima occasione della partita al 7’ minuto del primo tempo quando Sarno finta e tira in porta. Guarna mette in calcio d’angolo. All’11’ una delle poche azioni dell’Ascoli degne di nota: Morosini entra in area, serve la  palla a Zaza che elude di corpo Adejo,  Ely effettua un salvataggio sulla conclusione in porta da posizione ravvicinata. Salvataggio che vale come una rete. Al 20’ ancora Sarno avanza solo nella trequarti avversaria, conclusione a giro debole, che Guarna goffamente riesce a mettere in angolo. Al terzo tentativo arriva il vantaggio, Sarno riceve palla dalla sinistra su un velo di Ceravolo, finta su due difensori e con un colpo da biliardo, coglie in contro tempo il portiere portando in vantaggio gli amaranto.

Al 29’ ancora Sarno ruba palla, passaggio per Hetemaj, che lancia in profondità Ceravolo, che entra in area dalla sinistra, ma la sua conclusione è una via di mezzo tra un tiro e un passaggio per l’arrivante Comi cosi la palla termina di poco a lato. Al 32’ Ceravolo scende sull’out destro e mette una palla in mezzo per Sarno che si gira e tira, Guarna compie un’altra bella parata. Il primo tempo termina con la Reggina meritatamente avanti sull’Ascoli. Nella ripresa il copione non cambia con una Reggina che attacca e un Ascoli che non supera la sua metà campo. Al 56’ Comi prova una conclusione da posizione angolata ma Guarna è bravo a deviare in angolo. Al 66’ qualche mugugno del pubblico per la sostituzione di Comi che lascia il posto a Fischnaller; Lo stesso al 70’ solissimo, a tu per tu con Guarna,  manda la palla incredibilmente a lato. Al 78’ blocco di Ceravolo ed  inserimento di Barillà, che entra in area e solo davanti a Guarna, manda sulle mani del numero uno.

Al 79′ arriva il raddoppio per la Reggina: Armellino lancia per Ceravolo che  supera il portiere in uscita con un delizioso pallonetto  e festeggia zittendo il pubblico. Nel finale di gara solo applausi e cori di incoraggiamento per tutti, c’è  spazio anche per il figlio d’arte Colomba, (il papà ex tecnico della Reggina), che viene mandato in campo da Silva per concedergli un pò di gloria. Da quel momento in poi succede poco o nulla. La Reggina, aspettando Campagnacci ormai sulla via del completo recupero e in gol con la primavera, conquista tre punti pesanti che permettono alla squadra di respirare e risalire dai bassi fondi della classifica. Ascoli non pervenuto.

MIGLIORE: ELY: Prestazione impeccabile gioca con una sicurezza sorprendente…ha tutte le carte in regola per un presente con la maglia della Reggina e un futuro da protagonista con il Milan.

PEGGIORE: NESSUNO

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com