Calcio

Reggio Calabria beffata nel finale

logoSIRACUSA – REGGIO CALABRIA 3-2

Siracusa – Viola; Giordano, Santamaria. Baiocco, Vindigni, Chiavaro, Sibilli, Spineli, Testardi (Crocetti), Catania, Dezai. a disp.: Evola, Orefice, Liistro, Rizzoi, Barbiero, Longoni, Crocetti, Monterosso, Gallo. Allenatore: Sottil

Reggio Calabria – Ventrella; Mautone (D’Angelo), De Bode, Brunetti; Maesano, Roselli, Riva, Lavrendi, Carrozza; Arena, Zampaglione. a disp.: Licastro, D’Angelo, Dentice, Corso, Mangiola, Pescatore, De Marco, Bramucci, Pelosi. Allenatore: Cozza.

Arbitro: Maranesi di Ciampino assistenti: Blanco – Carpinato

Marcatori: 20′ Mautone (RC), 33′ Catania, 76′ Zampaglione (RC), 80′ Longoni, 87′ Crocetti

Ammoniti: Mautone, De Bode (RC), Catania (S); Espulso: Brunetti (RC)

Sfida di altri tempi al De Simone. Le due squadre non si affrontavano da oltre un ventennio e il colpo d’occhio dello stadio è di categoria superiore. La squadra di Ciccio Cozza inizia bene il match creando subito diverse occasioni con i soliti Arena e Zampaglione. Al 20’ gli amaranto passano. Punizione per fallo su Arena, battuta dallo stesso numero dieci e Mautone di testa beffa l’intera retroguardia azzurra. La squadra di Sottil cerca di reagire e al 27’ è strepitoso Ventrella nel neutralizzare un colpo di testa di Catania. Al 33’ arriva il pari con Catania che ribadisce in rete un tiro di Vindigni terminato sul palo. Dopo 3 minuti di recupero si va al riposo in perfetta parità. Nella ripresa,  amaranto intraprendenti con Arena che mette spesso in difficoltà la difesa locale. Gli amaranto tengono bene il campo e mettono sotto i padroni di casa.  Al 75’ arriva il gol del vantaggio con Zampaglione  sempre che la gara si sia messa in discesa, ma, prima un gran gol di Longoni da cinquanta metri o forse un mezzo pasticcio di Ventrella fuori dai pali e poi  un destro di Crocetti all’87simo castigano gli amaranto. A Siracusa la gara sembrava essersi indirizzata bene per gli amaranto invece a causa di alcune topiche individuali si torna a casa a mani vuote.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com