Calcio

Rende retrocesso in D, al Picerno la gara di ritorno

Picerno – Rende 3-0

PICERNO (3-5-2): Pane, Priola, Zaffagnini (44’ st Cecconi, Vanacore, Vanacore, Guerra (23’ st Guerra), Vrdoljak (36’ st Romizi), Pitarresi, Kosovan, Esposito (23’ st Nappello), Santaniello (36’ st Ripa). A disp.: Summa, Fontana, Ferrani, Cavagnaro, Donnarumma, Brumat. All. Giacomarro

RENDE (3-5-2): Savelloni, Bruno (15’ st Negri), Collocolo (15’ st Scimia), Nossa, Germinio, Loviso, Origlio (1’ st Blaze), Navas (1’ st Fornito), Giannotti, Vitofrancesco, Vivacqua (39’ at Boito). A disp.: Palermo, Borsellini, Ampollini, Cipolla, Libertazzi, Regnante. All. Rigoli

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona (Cortese di Palermo-Micaroni di Chieti). Quarto uomo: Garofalo di Torre del Greco

RETI: 2’ pt Origlio (aut.), 24’ pt Esposito (P), 10’ st Pitarresi (P)

NOTE: Ammoniti: Vitofrancesco (R), Giannotti (R), Pitarresi (P), Collocolo (R), Negri (R). Espulso al 6’ st Vitofrancesco (R) per doppia ammonizione. Recupero: 2’ pt, 4’ st.

Dopo tre stagioni si chiude l’avventura nei professionisti per il Rende Calcio.

Per ottenere la salvezza ai biancorossi a nulla è valsa la vittoria al primo turno dei playout (1-0, con rete di Loviso). Nel match di ritorno casalingo i lucani si impongono senza se e senza ma con un secco 3-0.

La cronaca

Padroni di casa in vantaggio già dopo 80 secondi: cross di Esposito e deviazione in rete di Origlio. 1-0 per la Leonessa subito in avvio. Al 14’ recupera palla Santaniello a centrocampo, apre per Kosovan che perde il tempo per calciare e si fa recuperare. Poi è punizione per il Picerno, sulla palla Vrdoljak ed e barriera. Ancora Kosovan pericoloso al 17’, palla di poco fuori. E al 24’ arriva il raddoppio. Tocca splendidamente di testa Santaniello per Esposito, che aspetta l’uscita di Savelloni e lo batte con un pallonetto. È 2-0. Pane è attento in un paio di palloni scodellati in area. 2’ di recupero e squadre negli spogliatoi sul risultato di 2-0.

Ad inizio ripresa Rende in 10. Giallo per Vitofrancesco, già ammonito, dopo una gomitata su Kosovan. E al 10’ della ripresa arriva il tris: ci pensa Pitarresi con una gran botta, su assist di Santaniello, gonfia la rete. Al 21’ serpentina di Esposito e rovesciata di Guerra, di poco fuori. Picerno che controlla bene e più volta va vicino al poker. 

Al fischio finale festa grande per i lucani per la permanenza in Lega Pro. Per il Rende, al termine di una stagione piuttosto travagliata, si spalancano le porte del purgatorio della Serie D.

l(Foto: AZ Picerno)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com