Calcio

Rosario Salerno è il nuovo tecnico della Rappresentativa Juniores Calabria

CATANZARO – Rosario Salerno è il nuovo tecnico incaricato per guidare la Rappresentativa Regionale Juniores al prossimo Torneo delle Regioni, dopo la conferma di Agostino Mercuri ai Giovanissimi ed il ritorno di Pietro De Sensi tra gli Allievi.

Un gradito ritorno

Per Rosario Salerno si tratta di gradito ritorno, dal momento che aveva guidato la medesima selezione nella stagione 2012/2103 al Torneo delle Regioni giocato in Sardegna. Scelta di valore per il tecnico professionista con patentino Uefa A, vincitore dei campionati di Eccellenza con Isola Capo Rizzuto e Palmese, profondo conoscitore del calcio calabrese e giovanile.

Salerno: «Spero di poter raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti»

«Ringrazio per la disponibilità Mister Salerno – così il presidente del Comitato regionale Mirarchi – allenatore dalla comprovata competenza e professionalità. Le sue conoscenze sul calcio calabrese e giovanile in particolare mi rendono fiducioso che il percorso intrapreso riuscirà a valorizzare a dovere il patrimonio dei giovani calciatori che calcano i campi della  nostra Regione. Crediamo di aver messo a disposizione dei nostri giovani, dei tecnici di assoluto valore i quali sono certo riusciranno a valorizzare le loro capacità». Le prime dichiarazioni di Mister Salerno sono intrise di entusiasmo: «Sono felice di tronare a far parte della famiglia della Lega Nazionale Dilettanti  dopo l’entusiasmante e formativa esperienza del 2012. Spero di poter raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti cercando di coinvolgere i migliori giovani che propone il calcio regionale. C’è piena sintonia con il Comitato Calabria con il quale abbiamo pensato di coinvolgere anche i ragazzi impegnati nel campionato Juniores nella speranza di trovare giocatori utili alla causa. Dal punto di vista tecnico abbiamo inoltre pensato di effettuare i primi raduni selettivi in base alla categoria di appartenenza. Inizieremo, a partire da giovedì prossimo, con i ragazzi impegnati nel campionato di Eccellenza, per poi proseguire con le selezioni per i  ragazzi dei due gironi di Promozione con due raduni di zona. A questi, come detto, si aggiungeranno raduni specifici per i migliori ragazzi del campionato Juniores». 

Print Friendly, PDF & Email





To Top