Calcio

Roselli: abbiamo qualche acciaccato, valuterò diverse soluzioni

COSENZA – Seduta di rifinitura questa mattina per gli uomini di Roselli. La squadra si è prima allenata su alcuni movimenti con palla a mano per poi trasferirsi sul prato del “San Vito – Gigi Marulla” per provare gli schemi su calcio piazzato, oltre ai classici penalty di chiusura. Il Cosenza Calcio sarà impegnato sabato sera al “Pinto” di Caserta contro la compagine locale: l’unico indisponibile sarà Simone Ciancio, il quale ha seguito, in borghese, l’allenamento dei propri compagni. Da segnalare la decisione, da parte del Comune di Cosenza, di chiudere l’accesso ai tifosi in Tribuna A, qualora il Cosenza dovesse allenarsi sul prato del “Marulla”. Il provvedimento è stato necessario dopo che, alcuni soggetti, hanno imbrattato la pavimentazione ed i muri della Tribuna nella settimana attuale, con scritte provocatorie nei confronti della frangia cosentina che ha deciso di non aderire alla tessera del tifoso.

Tornando al calcio giocato, dopo la rifinitura, si è concesso alle domande della stampa il tecnico del Cosenza, Giorgio Roselli.

La Casertana non perde in casa dal 2 aprile dello scorso anno con il Melfi: “Non ce la faccio più con tutti questi tabù – afferma scherzosamente il mister -. Questo vuol dire che i campani sfruttano maggiormente il fattore casalingo: comunque sia, tutti le serie prima o poi si rompono. Anche noi avevamo, nello scorso campionato, mantenuto l’imbattibilità casalinga per molto tempo, per poi perderla nelle ultime giornate con il Benevento: per fortuna quella partita non contava molto ai fini della classifica”. La formazione campana è in silenzio stampa da diverso tempo: “La Casertana è, non solo in silenzio stampa dalla partita Casertana – Lecce, ma si sta allenando anche a porte chiuse proprio da quel momento. Per fare tutto questo sicuramente la Società avrà le sue buone motivazioni”. Il post partita con il Catanzaro ha generato parecchie critiche per quanto riguarda l’atteggiamento dei calciatori scesi in campo: “Devo dire sinceramente che ho trovato i tifosi sempre presenti nell’incitare i ragazzi, vedo un buonissimo clima. Credo che la situazione della contestazione del post-Catanzaro si sia già conclusa quella sera stessa”. La formazione che scenderà in campo e le condizioni di Caccetta: “La squadra sta abbastanza bene, quest’anno ho schierato quasi sempre la stessa tipologia di formazione, anche se devo dire – afferma Roselli – che abbiamo qualche calciatore acciaccato. Per quanto riguarda Caccetta ritengo che sia un giocatore importante. Prima darà la sua disponibilità e meglio sarà per noi: vogliamo che il ragazzo sia al 100%”. La Casertana sarà il prossimo avversario dei rossoblù: “Le scelte di formazione dei campani sono ampie, con il mercato invernale la Casertana si è notevolmente rinforzata. Per quanto mi riguarda, reputo il tecnico Romaniello uno dei migliori tecnici in circolazione che sta facendo veramente bene in questo campionato”.

Alessandro Artuso

Ph. Francesco Farina

 

Dopo la rifinitura il tecnico ha diramato la lista dei convocati:

PORTIERI: Perina, Saracco

DIFENSORI: Blondett, Corsi, Di Nunzio, Di Somma, Pinna, Tedeschi

CENTROCAMPISTI: Arrigoni, Caccetta, Criaco, Fiordilino, Minardi, Statella

ATTACCANTI: Arrighini, Cavallaro, La Mantia, Parigi, Ventre, Vutov

Probabile formazione (4-4-2): Perina; Corsi, Blondett, Tedeschi, Pinna; Criaco, Arrigoni, Fiordilino, Statella; La Mantia (Arrighini), Cavallaro

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com