Altri Sport

Rugby, Rende cade a Potenza

Rugby Rende

RENDE (CS) – Si interrompe nel rush finale la lunga striscia di risultati positivi del Rugby Rende, ma con una sconfitta appena accennata, 17-16 (1-1), e comunque tanta soddisfazione per la crescita di un gruppo giovane e promettente.

ULTIMO ATTO DEL CAMPIONATO 

Va di scena sul campo del CUS Potenza l’ultimo atto di un campionato di Serie C2 entusiasmante e ricco di emozioni, così come il match disputatosi domenica fra i lucani e il Rugby Rende, in bilico fino al triplice fischio arbitrale. Una gara equilibratissima, in cui le compagini non mostravano alcun divario di qualità, organizzazione tattica, consapevolezza, serenità: in contingenze simili sono gli episodi a determinare l’esito e la sfida in Basilicata ha seguito esattamente questo copione con una sola meta per parte e una costellazione di errori per le due fazioni, commutatisi in risolutivi calci di punizione. Nessun rimprovero per Cannataro e compagni al termine di un incontro al cardiopalma, con tantissima grinta e sacrificio tutti igiocatori biancorossi hanno difeso la propria metà campo dalle incursioni avversarie, tenendo bene in mischia nonostante la fisicità dei lucani e sferrando l’attacco con coraggio e perseveranza; è mancato solo il giusto ritmo al gioco, emerso a tratti, e un pizzico di fortuna.

L’ANALISI DI BACCI

«È stata una partita intensa ed equilibrata, decisa da episodi e sarebbe stato giusto ammetterlo anche se ce la fossimo aggiudicata» dichiara il Presidente-Allenatore Gianluca Bacci «comunque i ragazzi hanno dato tutto perdendo di un punto sul campo di una squadra che vince in casa sempre con bonus e 25-30 punti di scarto. Sono migliorati tanto e c’è la soddisfazione per un Team ricostruito che può giocarsela con tutti. Oggi il dispiacere è solo per l’ultima partita di Pezzano: lo vedo giocare dal 1994, ha dato tanto a questa squadra e tutti noi dobbiamo ringraziarlo all’infinito. Può dare molto ai giovani trasmettendo la sua esperienza». Occhi puntati come sempre sulle giovani generazioni, dunque, alle quali trasmettere entusiasmo e passione per il gioco della palla ovale: è da anni questa la mission del Rugby Rende e la cognizione di aver fatto un buon lavoro data dai risultati di questa stagione è solo uno sprono a perseverare e intensificare le proprie attività nel settore juniores. In quest’ottica continuano i proficui rapporti con gli enti scolastici e ci si prepara ad una nuova domenica ricca di sorrisi ed eventi: il 7 aprile 2019, infatti, il “Tonino Mazzuca” ospiterà il match di categoria Under 16 contro il Rugby Corato e la prima Tappa del Torneo Rugby a 7 Under 18.

 

Valentina Corrado

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com