Calcio

Sambiase e Acri, una domenica da leoni. Bene Trebisacce e Scalea

COSENZA – Niente di nuovo in vetta ma fanno comunque notizia, nel 24° turno di Eccelenza, le sconfitte delle prime della classe sui campi di Sambiase e Acri. In coda perdono le ultime.

Risultati:

SAMBIASE – ISOLA CAPO RIZZUTO 2-1

Un pò a sorpresa ma sicuramente con tanti rimpianti, la capolista Isola Capo Rizzuto cade sul non facile campo di Sambiase. Per i ragazzi di mister Salerno la partita comincia subito in salita in virtù del vantaggio dei padroni di casa con Curcio a inizio gara. Nella ripresa pareggia i conti Corsale per l’Isola ma il Sambiase ritorna avanti con Cefalà che fissa il risultatosul 2-1. Fortunatamente per l’Isola da Acri arrivano buone notizie. Festeggia la terza vittoria consecutiva il Sambiase, la salvezza matematica è a un passo per i ragazzi di Saladino.

ACRI – CITTANOVESE 2-1 20170305_153417

La Cittanovese continua a tenere lo stesso passo della capolista, anche quando perde. Ad Acri bella prova dei rossoneri di Galeano che tornano alla vittoria con una prova convincente e brillante e senza timori reverenziali. Protagonista della partita Le Piane che sblocca al 27′ con un preciso calcio di punizione e raddoppia al 38′. Poco brillante oggi la manovra della Cittanovese che, nonostante l’inferiorità numerica (espulso Carbone per doppio giallo), prova a riaprire la partita con la rete di Ciccone al 33′ della ripresa. Ma l’Acri non demorde e spinta dai suoi terribili under festeggia questi importantissimi tre punti.

LOCRI – VIGOR LAMEZIA 1-0 IMG-20170305-WA0029

Ancora frastornata dall’eliminazione in Coppa, perde anche la Vigor Lamezia chen non approfitta della battuta d’arresto della Cittanovese (a -14 punti il discorso playoff si poteva forse riaprire). Dopo un primo tempo avaro di emozioni, decide per la squadra di casa al 14′ della ripresa la contestata rete del buon Iervasi, già vicino al vantaggio in precedenza. La Vigor Lamezia gioca poi l’ultima parte di gara in dieci uomini per l’espulsione di Torcasio. Il Locri ne approfitta per blindare il risultato e avvicinarsi alla quota salvezza.

TREBISACCE – CUTRO 2-1

Delle prime quattro della classe vince solo il Trebisacce che batte il Cutro e festeggia la matematica salvezza. A sbloccare il risultato è Galantucci nei minuti iniziali di gara. Catania riporta i suoi in parità prima dell’intervallo. Nella ripresa decide la rete del solito Zicarelli. I delfini di Malucchi tengono quindi a debita distanza Acri e Paolana, mentre il Cutro rimane fermo al penultimo posto.

PAOLANA – REGGIOMEDITERRANEA 1-0

Senza più grandi pretese a questo campionato, la Paolana non perde comunque l’ideale treno dei playoff regolando di misura la Reggiomediterranea. A piegare i reggini è la rete di Mercuri realizzata nel primo tempo. La ReggioMediterranea rimane ferma a quota 23 punti e vede complicarsi la propria questione, le prossime gare non si possono sbagliare.

GALLICO CATONA – SCALEA 1-1

Scalea e Gallico Catona non si fanno male conquistando un punto a testa in quello che è l’unico pareggio di giornata. Buon primo tempo dei padroni di casa, vicini al gol in più occasioni con Marco Cormaci e Gatto. Il vantaggio del Gallico Catona arriva al 2′ della ripresa grazie ad Antonio Cormaci che insacca alle spalle di Corno su assist di Penna. E quando la squadra di Cavallo sembra vicina al raddoppio, lo Scalea pareggia al 27′ su calcio di punizione di Scalese, rete convalidada dopo le iniziali proteste per fuorigioco. Il Gallico Catona chiude la gara in dieci per l’espulsione di Penna.

CORIGLIANO – ROGGIANO 3-2

Partita vibrante al Comunale di Corigliano. A passare per primo in vantaggio è il Roggiano su calcio di rigore: realizza Presta e la squadra di casa rimane in inferiorità per l’espulsione del portiere Thiam. Ciononostante il Corigliano trova il pari prima dell’intervallo con Gueyè e passa in vantaggio ad inizio ripresa con Carrozza dal dischetto. A seguire il Roggiano ristabilisce la parità con Cissè dal dischetto ma ancora Gueyè firma il sorpasso dei padroni di casa.E il Corigliano si leva momentaneamente fuori dalla lotta zona play out.

LUZZESE – SIDERNO 0-1 (anticipo)

Dopo il pari di domenica scorsa sconfitta interna per la Luzzese che cade al cospetto di un volenteroso e operaio Siderno. La squadra reggina, al ritorno di mister La Face in panchina, torna alla vittoria grazie alla decisiva rete di Luciano. I tre punti conquistati oggi permettono al Siderno di raggiungere proprio la Luzzese a quota 25 punti in classifica.

Classifica: 

Isola C.R. 60; Cittanovese 59; Vigor Lamezia 42; Trebisacce 38; Acri e Paolana 36; Sambiase 34; Scalea 32; Locri e Gallico Catona 30; Corigliano 27; Luzzese e Siderno 25; Reggiomediterranea 23; Cutro 21; Roggiano 17.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com