Calcio

SERIE B: Reggina che carattere!

REGGINA – NOVARA 1 – 1

Marcatori: 38′ Pesce (N), 91′ Antonazzo (R)

NOVARA: Bardi; Perticone, Lisuzzo, Ludi, Crescenzi; Marianini (70′ Ghiringhelli), Buzzegoli, Fernandes (75′ Lazzari); Seferovic, Gonzalez, Pesce. A disposizione: Kosicky, Motta, Rubino, Parravicini, Farago. Allenatore: Sig. Aglietti

REGGINA: Baiocco: Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo, Hetemaj, Colucci, Bombagi (55′ Di Michele), Barillà; Campagnacci (70′ Rizzato), Gerardi (65′ Comi). A disposizione: Facchin, Bergamelli, D’Alessandro, Armellino. Allenatore: Sig. Dionigi.

Arbitro: Sig. Velotto di Grosseto

Ammoniti: Hetemaj (R), Buzzegoli, Crescenzi, Pesce (N); Espulsi: 69′ Lisuzzo (N), Colucci (R)

Gol di Pesce per il Novara, al secondo centro consecutivo, squadre in dieci per le espulsioni di Lisuzzo e Colucci; Un palo e due traverse, compresa quella colpita da Gonzalez su rigore all’80’ e nel primo minuto di recupero Antonazzo trova il pareggio.

La Reggina ritornava al Piola dopo la partita di ritorno dei play off del giugno 2011. Ad aspettarla un pezzo di storia amaranto, Alfredo Aglietti che con la maglia della Reggina nella stagione  1994/95 nel girone B della serie C1 ha segnato 20 gol, ottenendo il titolo di capocannoniere e contribuendo a portare gli amaranto in srie B, dove l’anno seguente realizzerà 18 reti. Lascia Reggio Calabria dopo 69 presenze e 38 reti per andare, al prezzo di 3 miliardi, in serie A al Napoli. Altro ex ma non in campo era Riccardo Colombo passa a titolo definitivo alla Reggina  nel 2010 con la quale colleziona 48 presenze e due reti prima di rescindere il contratto nell’ottobre 2012 e firmare a parametro zero proprio al Novara. Nelle ultime undici giornate i piemontesi hanno conquistato otto vittorie e adesso sognano i play off.  La Reggina dal canto suo dopo la brutta sconfitta di Lanciano e il pari in casa contro lo Spezia ha bisogno di punti pesantissimi per tirarsi fuori dalla zona play out. In tribuna presente il tecnico dell’Under 21, Devis Mangia,. tra i giocatori da visionare, anche alcuni amaranto Ely e Gianmario Comi. Turn over per Dionigi che lascia in panchina Di Michele e Rizzato, al fianco di Gerardi c’è Campagnacci mentre Barillà va sulla sinistra. Aglietti porta in campo un Novara leggermente ritoccato con l’inserimento di Perticone al posto di Colombo, il ritorno in mediana di Marianini con lo spostamento del giovanissimo Fernandes a mezz’ala in luogo dell’affaticato Lepiller. Partono bene gli amaranto con Campagnacci il cui diagonale destro si spegne a lato. E’ un fuoco di paglia infatti il Novara prende in mano il pallino del gioco e va vicinissimo alla rete con Gonzales al 14’ il suo sinistro a tu per tu con Baiocco è respinto in angolo. Al 39’ il Novara passa su gli sviluppi di una punizione Pesce risolve a proprio favore una situazione confusa in area e porta avanti i suoi. Il primo tempo si chiude con gli amaranto sotto. Nella ripresa la Reggina col passare dei minuti inserisce i suoi pezzi pregiati. Al 51’ Ely regala palla a Fernandes, il novarese colpisce e manda la palla sul palo. Al 58’ è ancora Novara, Seferovic calcia fuori di un pelo. Al 67’ Hetemaj entra duro su Pesce, Lisuzzo perde completamente la testa scagliandosi contro Colucci e il risultato è l’espulsione per entrambi. Al 73’ arriva il primo tiro nello specchio della Reggina con Barillà che in maniera velleitaria porge a Bardi il pallone da trenta metri. Al 77’ grande gesto atletico di Comi che sugli sviluppi di una punizione ci prova in sforbiciata impegnando Bardi, passano 60” scarsi e Barillà atterra in area Lazzari causando un rigore che Gonzalez manda sulla traversa. all’86’ è Rizzato a colpire la traversa e sfiorare il gol con Di Michele su punizione al 90’. Al 91’  Antonazzo sfrutta un cross dal fondo di Barillà e insacca col sinistro conquistando un pareggio insperato. Se quello contro lo Spezia era un punto che stava stretto quello di oggi è stato un ottimo pareggio arrivato in zona cesarini contro una squadra che era in ottima forma. La Reggina sale a quota 31 e si appresta ad un altro delicatissimo match contro il Livorno.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com