Calcio

SERIE B: Reggina pari a Modena, esordio con gol per Gerardi

MODENA – REGGINA 1 – 1

Marcatori: 33′ Ardemagni (M), 92′ Gerardi (R)

MODENA: Colombi, Andelkovic, Gozzi, Zoboli, Perna; Pagano (59′ Nardini), Moretti, Signori; Sturaro (74′ Osuji), Ardemagni, Piscitella (76′ Mazzarani). A disposizione: Manfredini, Minarini, Stanco, Dalla Bona. Allenatore: Marcolin

REGGINA: Baiocco; Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo (82′ Campagnacci) , D’Alessandro (75′ Fischnaller), Bombagi, Barillà, Rizzato; Di Michele, Comi (63′ Gerardi). A disposizione: Facchin, Freddi, Cianci, Giannattasio. Allenatore: Dionigi

Arbitro: Sig. Roca di Foggia;  Assistenti: Sig. Marco Citro di Battipaglia e Sig. Ciro Carbone di Napoli. IV Ufficiale: Sig. Fabio Maresca di Napoli.

In quel di Modena è un gol dell’esordiente Federico Gerardi ad evitare alla Reggina la sconfitta. Due gli ex in campo si tratta di Biagio Pagano che con gli amaranto ha disputato la stagione più prolifica in assoluto della sua carriera, giocando 36 partite e segnando 11 gol e Riccardo Nardini centrocampista che ha vestito la maglia amaranto nel 2007 esordendo in serie A e collezionando 12 presenze. Non in campo ma sulla panca, un reggino doc, il direttore generale Franco Iacopino uomo dei record nessun altro dirigente del calcio nostrano è rimasto attivo in questo mondo quanto lui per ben 51 anni. Dopo tre sconfitte consecutive mister Marcolini si schiera con un 4-3-3 che prevede la velocità di Piscitella, scuola Roma, e Pagano. Terminale offensivo Ardemagni; manca Lazarevic reduce da un infortunio all’adduttore in Nazionale. Senza i vari Armellino, Hetemaj, Bergamelli, Sarno e soprattutto Colucci, oltre al lungodegente Lucioni, Dionigi risponde con un 352 in avanti Di Michele Comi. Il primo tempo è giocato alla pari, con le squadre che lottano soprattutto a centrocampo e che arrivano più volte nei pressi delle aree avversarie. Gli amaranto preferiscono non scoprirsi e cercare di colpire in contropiede, i canarini fanno la partita. Ad un quarto d’ora dal termine della prima frazione si sblocca il match: prima Adejo salva sulla linea un tiro destinato a gonfiare la rete di Piscitella, poi, sul calcio d’angolo della stessa azione, Ardemagni lasciato incolpevolmente da solo sigla di testa. La Reggina non riesce a reagire e il primo tempo termina sull’uno a zero. Il secondo tempo non cambia l’andamento della gara. Il Modena è in costante attacco e la Reggina rimane arroccata sulla metà campo. Al 57’ Bombagi, da 30 metri, trova il potente destro da fermo, il pallone finisce non lontano dal palo alla destra del portiere Colombi. Pochi minuti dopo, al 62’, l’occasione è invece per il Modena. Piscitella vince l’uno contro uno su Ely e solo contro Baiocco si vede respingere la conclusione. Ultimi dieci minuti con una Reggina a trazione anteriore con ben quattro punte in campo. All’85’ Gerardi trova lo spazio per scaricare il suo destro, ma Colombi è pronto con i pungi a respingere la forte conclusione dell’ex Udinese. Che due minuti dopo questa volta di testa, impegna Colombi, che si fa trovare pronto e in tuffo blocca il pallone. In pieno recupero un calcio lungo di Bombagi per Fischnaller che controllando male trova un assist vincente per Gerardi che da un metro dalla porta non sbaglia. La partita finisce con un pareggio. In zona cesarini la Reggina trova il terzo pareggio consecutivo e anche se non vince da quattro partite ed è quint’ultima, oggi ha dimostrato di avere carattere e nonostante le sei assenze ha portato a casa un punto che fa morale.

 Classifica: Sassuolo 55 punti; Livorno 51; Verona 47; Varese 42; Padova  35; Empoli, Brescia, Juve Stabia 34; Modena 33; Ascoli e Spezia 32;  Cittadella 31; Cesena 30; Ternana, Crotone e Lanciano 29; Novara 28;  Reggina 26; Bari 25; Vicenza 22; Pro Vercelli 16; Grosseto 15.

Prossimo incontro: 16/2/2013 Reggina – Padova.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com