Calcio

Serie D: Pari Cosenza, Montalto Ok

                   Girone I, 14^ Giornata

                         Licata-Cosenza 1-1

                   Marcatori: 40′ Pasca (L), 70′ Mosciaro(C)

LICATA(3-4-3): Valenti, Montella, Paladino, Zaminga, Piagnazitto,Armenio, Scopelliti,Grillo, Pasca,Vitale, Riccobono(62′ Vella,).  All. Sign.Romano

A disposizione: Indelicato,Albeggiano,Incorvaglia,Manfrè,Vella, Zarbo, Saani.

COSENZA: Straface, Fiore(Guadalupi,53′), Sicignano,Benincasa, Parisi,Varriale, Salvino, Le Piane(46′, S Arcidiacono, ), Mosciaro, Pesce, Marano(80′ Parenti). All. Sign. Gagliardi

A disposizione: Perri, Parenti,Naccarato, Piromallo, Guadalupi, Arcidiacono S, Reda.

Arbitro: Sign. Scarica da Castellamare di Stabia,  Assistenti:Sign.Argento, e Sign. Ruggeri da Palermo.

Ammoniti:Vitale(L), Varriale(C), Parisi(C), Valenti(L) S.Arcidiacono (C), Vella(L)

Espulsi: Parisi (C)

Recupero: 1′  pt, 5′ st.

Spettatori:1200 circa.

CRONACA: Al “Dino Liotta” è andata di scena la sfida fra due squadre che forse arrivati a questo punto della stagione, hanno obiettivi diversi, infatti i padroni di casa, che si trovano nelle zone “basse” della classifica, cercano di risalire la china, mentre i rossoblù puntano a una promozione diretta in Lega Pro.Il Licata è sceso in campo con la tenacia e la grinta giusta, infatti hanno avuto un inizio di gara tutto a loro favore con tre occasioni create nel primo quarto d’ora dall’attacante Roccobono, alle quali c’è stato un accenno di reazione da parte del Cosenza con Mosciaro che al 18′ si rende pericoloso senza però inquadrare la porta, e si ripete al 25′ presentandosi a “tu per tu” con il portiere avversario, ma è stato fermato dallo sbandieramento dell’assistente del Sign. Scarica che lo ha pescato in fuorigioco. La squadra di casa si riporta subito in avanti alla ricerca del vantaggio con Pasca, il quale  al 32′ sfiora il gol tirando a lato, ma poi al 40′  trafigge il portiere, grazie anche ad uno svarione difensivo da parte di Sicignano. Il secondo tempo si apre sotto la pioggia , con un Cosenza che prova a fare la partita e a raggiungere il pari già dalle prime battute con un ottimo Mosciaro che già al 3′ si affaccia dalle parti di Valenti che però lo anticipa giusto in tempo. Continua lo show  del n. 9 del Cosenza che al 15′ batte una punizione con Varriale e sulla respinta del portiere prima lui e poi Salvo Arcidiacono non riescono a ribadire in rete. Poi al 21′ sul filo del fuorigioco stava per concludere a rete ma viene anticipato ancora una volta in “extremis” dal portiere. Al 23′ però il portiere del Licata esagera nell’uscita e tocca con le mani la palla fuori dall’ area di rigore e viene graziato dal direttore di gara,che lo ammonisce soltanto. Nulla di fatto con la punizione battuta dal limite. Ma il goal per il Cosenza è nell’area, e dopo 1′ arriva il pareggio dello stesso Mosciaro su assist al “bacio” di Arcidiacono dopo una sua iniziativa personale. Il Licata risponde subito creando due clamorose occasioni da goal prima con Scopelliti al 32′ e poi con Vella al 36′ che soli in area di rigore si  divorano due goal già fatti. Tra questi due episodi va segnalata anche l’espulsione per somma di ammonizioni di Parisi al 33′ che lascia i suoi in dieci uomini nella infuocata parte finale del match, che ha visto il Cosenza andare vicinissimo all’insperato possibile vantaggio con Guadalupi al 47′  fermato in  fuorigioco, e poi la risposta del Licata all’ ultimo dei 5′ minuti di recupero con Grillo che esalta i riflessi di Straface autore di un autentico miracolo. I ragazzi di Gagliardi ritornano a casa con un punticino che muove la classifica in vetta.

LE ALTRE GARE DISPUTATE:

 SambiaseNissa  1-0 (Giocata ieri);

C.Montalto-Città Messina  2-1
 
Ottima prestazione dei biancoazzurri che dopo due pareggi consecutivi  guadagnano 3 punti pesanti e si portano a ridosso delle primissime.

Vibonese-Noto o-o

Uno scialbo pareggio della Vibonese in casa contro l’ultima della classe. La squadra calabrese dovrà sfruttare meglio partite di questo tipo, soprattutto quelle in casa, comunque il punto guadagnato oggi le fa lasciare le zone basse della classifica e dà fiducia all’ambiente.

Paternò-Ribera  2-1

Gelbison VDL- Acireale 0-0

Messina-Savoia  2-1

Palazzolo-Agropoli  1-1

Pro Cavese-Ragusa 2-3

 

Classifica: Nuova Cosenza 2° con 29 punti, C.Montalto 4° con 25 punti, Vibonese 11° con 18 punti, Sambiase 13° con 15 punti.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com