Altri Sport

SQUASH / Gli atleti della Scorpion mattatori a Roma e a Catania

RENDE (CS) – In questo fine settimana la Squash Scorpion si è sdoppiata: ben 15 atleti (tra ragazzi e ragazze) si sono recati a Catania, accompagnati dai tecnici Salvatore Speranza e Massimiliano Manna, per disputare il torneo nazionale giovanile; contemporaneamente, i 4 atleti di punta della ASD rendese – Federico Belvedere, Luca Laboccetta, Giacomo Lopez e Gianfrancesco Giordano – accompagnati dal presidentissimo Enzo Belvedere, hanno raggiunto Roma per partecipare al torneo di eccellenza Città d’Italia.

Scorpion juniores a Catania

Scorpion juniores a Catania

TORNEO GIOVANILE DI CATANIA – Nel giovanile di Catania, tre le categorie in campo: under 13, under 15 e under 17. Nell’under 13, in un tabellone da 16 giocatori, la finale è tutta di marca rendese, con Simone Cozza che prevale per 2 set a 0 su Stella De Marco, bravissima ad arrivare in finale.
Nell’under 15, il siciliano Michele Gusmano conquista l’oro, l’unico sfuggito ai calabresi, battendo in finale per 3 set a 0 il rendese Francesco Curcio; buon terzo posto conquistato da un altro giovane calabrese, Matteo Giordano.
Nell’under 17 altra finale tutta “Scorpion”, con un ottimo Matteo Bisignano che regola per 3 set a 0 il compagno di squadra Antonio Sulla.

TORNEO CITTA’ D’ITALIA A ROMA – Il giovane Gianfrancesco Giordano, a soli 15 anni, penalizzato da un’esperienza ancora acerba e da un fisico tutt’ora in crescita, usciva al primo turno, ma anche Giacomo Lopez era costretto ad abbandonare al secondo turno il tabellone principale, riscattandosi poi nel tabellone dei recuperi, vincendo le tre partite di fila e conquistando così il nono posto del torneo.

Laboccetta premiato a Roma

Laboccetta premiato a Roma

Ma le soddisfazioni maggiori le riservavano Luca Laboccetta e Federico Belvedere, vere e proprie macchine tritasassi, che incontro dopo incontro asfaltavano impietosamente tutti gli avversari, conquistando meritatamente la finalissima per il primo e secondo posto del torneo.
Avvincente la gara conclusiva in cui i due giovani atleti della ASD Squash Scorpion facevano divertire il pubblico romano accorso all’impianto sportivo della Lanciani Squash nel corso di una partita durissima ma corretta, densa di scambi emozionanti e preziosismi tecnici, con nessuno dei due giocatori pronto a voler rendere vita facile all’avversario. Solo nel finale, con il punteggio di 2 set pari, Laboccetta strappava gli ultimi punti aggiudicandosi per 11-8 set l’incontro e il torneo.
Nemmeno il tempo di godersi i meritati successi a livello nazionale, che gli atleti rendesi dovranno infatti subito riprendere gli allenamenti per preparare la fase regionale del torneo a squadre di prima categoria che, già in questa settimana, vedrà in campo le formazione della Byorea di Rende, della Scorpion e della Castrolibero Squash. La prima giornata, disputata la scorsa settimana, ha visto la Byorea Rende prevalere sulla Castrolibero Squash portandosi in testa con 3 punti, mentre ha riposato la Scorpion.
Ma oltre al torneo regionale, un altro grande appuntamento attende atleti e appassionati. A fine mese infatti – il 30 e 31 gennaio – al centro sportivo Scorpion di Rende si disputerà un Torneo nazionale “Platino” nel quale scenderanno in campo più di 100 juniores provenienti da ogni parte d’Italia. Per l’occasione attesi ospiti d’eccezione: l’allenatore della Nazionale italiana di Squash, Tim Simpson, e il Presidente Nazionale della Federazione Italiana Giuoco Squash Siro Zanella.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top