Altri Sport

Tocci, Perrupato, Barillà. Calabresi a cinque cerchi

Olimpiadi RIO DE JANEIRO (BRASILE) – Ancora poche ore e saranno Giochi olimpici estivi 2016 di Rio de Janeiro. Le trentunesime olimpiadi moderne, le prime in Sud America. Durante la cerimonia di apertura, dalle ore 20 locali (01.00 italiane) tornerà ad ardere il sacro fuoco di Olimpia: l’appuntamento che gli atleti sognano di vivere almeno una volta nella vita, perchè come diceva De Coubertin prima di ogni altra cosa «l’importante non è vincere ma partecipare».

E saranno 314 gli atleti italiani che parteciperanno. Alcuni con ambizioni concrete di medaglia, altri invece proveranno a migliorare il personal score. Altri ancora esordiranno per la prima volta in una competizione a cinque cerchi. 11659405_10207255770215327_2324184706232638764_nFra essi anche le speranze di tre giovani atleti nati in Calabria. Il vice campione d’Europa di Londra 2012 dal trampolino 1 m, Giovanni Tocci, è forse il più atteso. Nato a Cosenza nel ’94, il giovane tuffatore della Tubisider e Caporal Maggiore presso dell’Esercito Italiano gareggerà nella sua prima Olimpiade solo nel sincro da 3 metri in coppia con Andrea Chiarabini e, se il quinto posto ottenuto in Coppa del Mondo a febbraio dà adito a speranze di un onorevole piazzamento, la discopatia accusata dal suo compagno desta qualche preoccupazione per centrare il podio, ma l’entusiasmo dei calabresi è contagioso e lo sosterrà fino in Brasile. Primo tuffo per loro mercoledi 10 agosto. MARIANGELA PERRUPATO

A Castrovillari, dov’è nata nel settembre 1988, fanno tutti il tifo per lei. Mariangela Perrupato (Polizia di Stato) è la veterana della squadra azzurra di nuoto sincronizzato: l’unica alla seconda Olimpiade. Quattro anni fa a Londra arrivò settima in duo con Giulia Lapi). A Rio, dove gareggerà per la gara a squadre, spera di aiutare l’Italia a centrare una posizione onorevole, magari un quinto posto quinto, che sarebbe il miglior risultato di sempre nella specialità. Per la sincronetta cosentina già un curriculum di tutto rispetto: 1 bronzo mondiale (duo misto libero con Giorgio Minisini  a Kazan lo scorso anno), 4 argenti europei (combo e squadra a Eindhoven nel 2008, squadra libero e duo misto libero con Giorgio Minisini a Londra 2016), 7 bronzi europei (combo e squadra Budapest 2006, combo e squadra a Eindhoven 2012, combo Berlino 2014, combo e squadra tecnico a Londra 2016). Scenderà nella piscina olimpica giovedi 18 agosto.Barillà
Tutta Reggio Calabria attende con ansia le gare di tiro a volo maschile, categoria double trap. In lizza per una medaglia ci sarà Antonino Barillà (classe 1987). L’atleta della marina militare, argento mondiale 2014 e bronzo ai Giochi Europei 2015, ha sempre dimostrato una certa confidenza con i grandi appuntamenti sportivi. Primo passaggio per lui mercoledì 8 agosto, alle ore 14 italiane, nelle qualificazioni di double trap maschile.
In bocca al lupo ragazzi!
Andreina Morrone

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com