Calcio

Torino – Crotone, i convocati di Zenga

CROTONE – Seduta di rifinitura mattutina oggi per gli squali in vista della gara in casa del Torino in programma domani alle 18:30 e valevole per il recupero della 27a giornata della Serie A Tim.

Zenga in conferenza

«Spero che la squadra abbia capito dove ha sbagliato,  e che possa iniziare la gara con un atteggiamento differente», ha dichiarato oggi nella consueta conferenza stampa della vigilia Walter Zenga. Testa quindi al Torino: «E’ una squadra con organizzazione, che gioca in casa e che ha ritrovato un Ljajic che mi è sempre piaciuto come giocatore». Il tecnico del Crotone deve però fare i conti con il problema muscolare per Izco che ha interrotto l’allenamento e dunque non prenderà parte alla trasferta. Seconda convocazione in Prima squadra per il giovane prodotto del settore giovanile rossoblù, Pasquale Giannotti. Izco non sarà però l’unico forfait rossoblù per domani. Zenga dovrà fare a meno anche degli infortunati Budimir, Nalini e Simić, oltre che degli squalificati Capuano, Mandragora, Stoian e dei diffidati Ceccherini e Ricci. «Avevamo già pensato ad un turnover, che a questo punto diventa obbligato».

Ecco l’elenco dei convocati

Al termine della rifinitura Zenga ha diramato l’elenco dei convocati: Cordaz, Festa, Rohden, Ceccherini, Barberis, Ricci, Giannotti, Diaby Pavlovic, Zanellato,  Trotta, Sampirisi, Tumminello, Markovic, Faraoni, Viscovo, Martella, Crociata, Benali, Ajeti, Simy.

Mazzarri non si fida del Crotone

Intanto il tecnico degli avversari Walter Mazzarri chiede attenzione al Torino alla vigilia della partita con i calabresi. «Nel ritorno certe squadre sono schegge impazzite – spiega il tecnico nella conferenza stampa della vigilia – vengono per fare punti, sono partite insidiose, dure. Inoltre il Crotone ha vinto 4-1 con la Samp, ha pareggiato con l’Inter». Dopo il poker di Cagliari, Mazzarri chiede continuità al Torino: «Come ho detto ai ragazzi a fine partita è un punto di partenza, soprattutto il secondo tempo. Vorrei vedere lo stesso spirito del secondo tempo: domani sarà una verifica importante». In attacco spazio a Belotti – «vogliamo il Gallo che fa assist, segna, lotta, e lo stiamo ritrovando» -, mentre partirà dalla panchina Niang, finalmente senza mascherina protettiva.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com