Altri Sport

Arco senza barriere, a Reggio Calabria gara nazionale con gli arcieri paralimpici azzurri

tiro con l'arco 2

REGGIO CALABRIA – Sono Stefano Travisani ed Elisabetta Mijno nel ricurvo, Paolo Cancelli e Maria Andrea Virgilio nel compound e Asia Pellizzari nel W1 i vincitori del Torneo Arco Senza Barriere, gara di valutazione della Nazionale Para-Archery andata in scena oggi a Reggio Calabria in occasione del primo raduno degli azzurri dopo il lockdwon.

La preparazione alla gara

La Nazionale Para-Archery è ripartita da Reggio Calabria con un raduno concluso oggi con il Torneo Arco Senza Barriere, gara di valutazione che è servita per riprendere confidenza con la linea di tiro dopo un lungo stop dovuto alla pandemia di Coronavirus.
Il gruppo azzurro al Centro Sportivo “Aldo Penna” ha già iniziato a pensare alla stagione 2021, visto che tutti gli impegni internazionali del 2020 sono stati cancellati o posticipati. Il mirino è già puntato sugli impegni clou del prossimo anno, con gli Europei di Olbia e la Para-Archery Cup di Nove Mesto che metteranno in palio le ultime carte di qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2021. La Nazionale italiana è già sicura di partecipare con sette atleti (4 nel compound e 3 nel ricurvo), per l’en plein ne mancano due Tiro con l'arconella categoria W1.

I VINCITORI E I PODI DELLA GARA DI VALUTAZIONE 

Il vincitore del Torneo Arco Senza Barriere nell’arco olimpico maschile è Stefano Travisani (Fiamme Azzurre) che in finale ha la meglio per 6-4 su Salvatore Campolo (Dyamond Archery Palermo). Il bronzo va invece di Giuseppe Verzini (Compagnia Arcieri Cormons) che vince la sfida con Fabio Tomasulo (GSPD) 6-0.
Tra le donne l’oro va al collo di Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre), l’ultima ad arrendersi è l’atleta di casa Vincenza Petrilli (ASD Aida) con il punteggio di 6-2. Terzo posto per Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo) con il 7-1 su Stella Silvestro (Dyamond Archery Palermo).

Nel compound maschile la spunta Giampaolo Cancelli (Arcieri D.L.F. Voghera) che batte Matteo Bonacina (Arcieri delle Alpi) con il punteggio di 145 a 141. Il bronzo va a Aleksander Kononenko (ASD Aida) che ha la meglio su Giuseppe Celano (ASD Aida) per 135-121.
Nel femminile il successo va a Maria Andrea Virigilio (Dyamond Archery Palermo) che in finale vince 141-138 su Giulia Pesci (Arcieri Ardivestra). Terzo posto per Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre) grazie al 134-89 su Rossella Giarmoleo (Arcieri Fata Morgana) che si è ritirata per un problema tecnico all’arco.

Nel W1, che si è disputato con categoria unica maschile/femminile, a vincere la gara è Asia Pellizzari (Arcieri del Castello) che batte nella finalissima Salvatore Demetrico (Dyamond Archery Palermo) 127-125. Il bronzo va al collo di Gabriele Ferrandi (Arcieri Ardivestra) con il 106-10 su Daniele Cassiani (Arcieri della Signoria), costretto a dare forfait per un problema al suo arco durante la prima volée.

LA GARA SU RAISPORT

La gara di oggi è stata trasmessa in diretta da YouArco e una sintesi sarà in onda su RaiSport +HD a fine mese, mentre dei servizi sulla competizione verranno mandati in onda nei prossimi giorni sui notiziari di Rai Sport e su SportAbilia.

Un successo, quindi, per la Federazione Italiana Tiro con l’arco e per la città di Reggio Calabria che ha ospitato gli arcieri azzurri.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com