Calcio

Vibonese, nuova debacle e Natale amaro

VIBONESE (4-3-1-2): Russo; Usai, Manzo, Sabato, Paparusso; Yabrè (78’ Di Curzio), Legras (58’ Scapellato), Giuffrida; Favasuli; Cogliati, Saraniti. A disp.: Mengoni, Cetrangolo, Franchino, Lettieri, Chiavazzo, Tindo, Buda, Surace. All. Costantino.

AKRAGAS (3-5-1-1): Pane; Thiago, Carillo, Riggio; Palmiero, Salandria, Pezzella (58’ Carrotta), Coppola (78’ Blandina), Sepe; Cochis (66’ Longo); Gomez. A disp.: Addario, Russo, Caternicchia, Privitera, Rotulo, Cocuzza, Leveque, Garcia, Longo. All. Di Napoli.

ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta.

MARCATORI: 7’ Cochis.

NOTE: ammoniti Pezzella, Cochis, Manzo, Saraniti, Sabato, Riggio. Espulso all’81’ Riggio per doppia ammonizione.

VIBO VALENTIA – Peggio di così non poteva andare alla Vibonese: altra sconfitta al Luigi Razza e ultimo posto in classifica, con conseguente Natale da passare mestamente e in solitudine da fanalino di Coda.

Il gol dell’Akragas firmato Cochis al settimo minuto del primo tempo ha mostrato come la Vibonese faccia enorme difficoltà a far valere il fattore casa e a trovare la via della rete: il solo Saraniti non basta e per Costantino, ora, è davvero dura. Soprattutto in virtù del fatto che la dirigenza starebbe valutando proprio la sua posizione, assai in bilico.

Dopo la vittoria a Monopoli a metà Novembre, infatti, i rossoblù in casa hanno pareggiato con Melfi e Paganese e perso contro Taranto e Akragas due scontri diretti di vitale importanza. In trasferta, le sconfitte con Catania, Catanzaro e Messina. Due punti in sette partite, dunque, con le dirette concorrenti che hanno lasciato dietro la squadra del presidente Caffo.

La stagione ripartirà da Fondi, in uno snodo cruciale per tutto l’ambiente e per il mister in particolar modo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com