Calcio

Vittoria a suon di reti per la Cittanovese. Successo per la Palmese, pari tra Isola e Vibonese

Vince e convince la Cittanovese che batte l’Acireale con ben cinque reti. Tre punti in cassaforte anche per la Palmese che supera 2-1 il Palazzolo. Il derby tra Isola e Vibonese termina in parità: alla rete di Bellizzi risponde quella di Bubas. Sconfitta di misura per il Roccella sul campo della Nocerina.

LE PARTITE DELLE CALABRESI DI SERIE D

CITTANOVESE – ACIREALE 5 -0

La prima frazione di gioco vede un sostanziale equilibrio almeno per quel che riguarda le reti. Nessuna marcatura da entrambe le parti nonostante qualche azione pericolosa. Le difese di Cittanovese e Acireale riescono a reggere il colpo evitando problemi ai rispettivi portieri. Punteggio fermo sullo 0-0 e squadre negli spogliatoi. Qualche pericolo ma il risultato non cambia.

Durante la seconda parte del match a sbloccare la partita ci pensa Cianci. È sua la marcatura nella ripresa, precisamente al minuto 2. La Cittanovese ci crede e nel giro di 6 minuti segna due reti. La prima è di Condomitti mentre la seconda è di Ortolini. La Cittanovese si espone e punisce oltremodo la squadra granata. Gonzalez prima e Bonadio poi fanno centro permettendo alla formazione di casa di vincere con un largo punteggio. La Cittanovese può così salire a quota 25 punti.

ISOLA CAPO RIZZUTO – VIBONESE 1-1

Il derby in terra calabrese si ferma sul punteggio di parità: l’incontro si sblocca al minuto 10. Ad aprire le danze ci pensa Bellizzi che fa gioire i tifosi di casa. I rossoblù cercano di riaprire la partita attaccando maggiormente e con più veemenza. Poco prima della mezz’ora di gioco la Vibonese conquista un calcio di rigore. Dal dischetto si reca Bubas che firma il suo personale 1-1.

Durante la seconda parte del match l’Isola Capo Rizzuto soffre maggiormente. La situazione si complica, al minuto 24, con il doppio giallo di Sangare che lascia la propria squadra in inferiorità numerica. La Vibonese, a questo punto, attacca ma l’Isola regge il colpo portando a casa un punto che, per come si erano messe le cose, è d’oro. L’Isola Capo Rizzuto agguanta a 7 punti il Paceco in coabitazione all’ultimo gradino.

NOCERINA – ROCCELLA 1-0

La squadra molossa cerca di salire in classifica mentre il Roccella vuole togliersi dalla zona play-out. Al minuto 20 il Roccella guadagna un calcio di rigore che, però, Faella fallisce. Clamorosa occasione per i calabresi che non sono riusciti a sbloccare le sorti dell’incontro.

Il match si incanala in favore della Nocerina con gli attacchi ripetuti che creano non pochi problemi alla retroguardia degli ospiti. La rete è nell’aria e giunge al minuto 35 della ripresa. A segnare la rete, che vale tre punti, ci pensa Matino. I campani possono così far festa salendo a 31 punti mentre il Roccella si ferma a 13 lunghezze sempre più invischiato nei bassifondi del Girone I.

PALMESE – PALAZZOLO 2-1

Gli ospiti partono subito forte e passano in vantaggio con Furnò. La Palmese non si lascia intimorire dal vantaggio dei gialloverdi e raggiunge il pareggio con Quarto su rigore. I neroverdi conquistano un calcio di rigore che viene prato dal portiere Ferla. Un altro penalty porta sempre la firma della Palmese. Questa volta, però, l’esito non è quello della prima massima punizione decretata dall’arbitro. Dal dischetto si reca Gagliardi che non sbaglia.

Il centravanti della Palmese si fa trovare pronto e permette ai neroverdi di fare 2-1 conquistando, di fatto, un successo che vuol dire 12 punti e avvicinamento delle concorrenti alla in piena zona salvezza. Il Palazzolo recrimina per un’occasione non concretizzata poco prima grazie ad un salvataggio sulla linea di un difensore avversario.

Print Friendly, PDF & Email





To Top