8@31

“A Sud della cittadinanza”, incontro di riflessioni

COSENZA (CS) Un lungo applauso a Valeria Solesin e a tutte le vittime del terrorismo ha aperto l’incontro interregionale sul tema “A Sud della cittadinanza” organizzato a Cosenza dalla Federconsumatori Calabria. A riflettere e far riflettere sui recenti fatti di Parigi, e non solo, i ragazzi della VB del liceo classico Telesio di Cosenza. Le considerazioni toccanti e profonde degli studenti hanno arricchito il dibattito vero e proprio che ha visto confrontarsi associazioni, sindacato e istituzioni sulle azioni da intraprendere per superare le troppe diseguaglianze che penalizzano il Mezzogiorno e la Calabria, con una particolare attenzione alla sanità. A coordinare i lavori, Cristina Indrieri, presidente Federconsumatori della provincia di Cosenza.

ec65878f-d9e7-4af5-88ae-a56ca53215b3

Dopo i saluti di Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza, di Massimo Bozzo, assessore alla Salute del Comune di Cosenza, e di Federica Roccisano, assessore al Welfare della Regione Calabria, spazio a Mimma Iannello, presidente della Federconsumatori Calabria. Nella sua articolata e puntuale relazione, Mimma Iannello ha analizzato i problemi sul tappeto: dalla povertà alla legalità, dai disagi vissuti dalle persone non autosufficienti ai diritti negati all’infanzia. Senza tralasciare di formulare una serie di proposte, soprattutto sul versante sanitario: stop ai piani di rientro, ai commissariamenti e ai tagli, estensione delle esenzioni a disoccupati e precari, nascita del garante del diritto alla salute, elaborazione di un piano di abbattimento delle liste di attesa e di argine alla migrazione sanitaria, istituzione di tavoli consultivi delle associazioni dei cittadini.

Le questioni affrontate da Mimma Iannello hanno fatto da filo conduttore alla discussione. In particolare, Umberto Calabrone, segretario della Cgil di Cosenza, ha sottolineato la necessità di costruire un ospedale pubblico nell’area urbana cosentina. Per quanto riguarda il discusso ospedale di Rende, “se privato dovrà essere – ha aggiunto Calabrone – dovrà essere realizzato esclusivamente con fondi privati”. Michele Gravano, segretario della Cgil Calabria, dal canto suo, ha annunciato che la Regione presto varerà un importante provvedimento contro la povertà assoluta. Un provvedimento, ha rilevato Gravano, “che accoglie le proposte formulate dall’Alleanza contro la povertà”.

Le conclusioni della manifestazione sono state affidate a Rosario Trefiletti, presidente nazionale della Federconsumatori. “I ragazzi del Telesio avrebbero potuto rimproverarci per il mondo che gli stiamo lasciando, invece hanno voluto trasmetterci un messaggio di speranza – ha affermato -. Ed è anche per loro e per tutti i giovani  come loro che dobbiamo denunciare le diseguaglianze, operando per garantire parità di diritti a tutti i cittadini”. “E’ arrivato il momento di agire per creare lavoro, all’interno di una cornice di sviluppo equo e solidale – ha concluso Trefiletti -. La Federconsumatori, che ormai è la prima associazione di consumatori in Italia, è pronta a fare la sua parte. In questa direzione, il rilancio del Sud è una nostra priorità e le proposte emerse dalla relazione e dal dibattito di oggi rappresentano un’importante tappa di un percorso che ci vede e ci vedrà sempre fortemente impegnati”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com