8@31

Castrovillari a Vicenza per per il ventennale della Fondazione”Città della Speranza”

La città di Castrovillari è l’unica nel Meridione, a sud della  regione Toscana, ad essere gemellata con  “La Città della Speranza”, la Fondazione impegnata nell’ambito dell’assistenza e per la ricerca oncoematologica pediatrica  che sta celebrando a Vicenza il suo ventennale di attività alla presenza di diversi primi cittadini a cui partecipa il Sindaco del capoluogo del Pollino, Domenico Lo Polito.

L’appuntamento , non a caso,  s’intitola “I Sindaci incontrano la Città della Speranza” ed è l’occasione  per l’Organismo di fare  un bilancio dei primi 4 lustri d’attività tra i vari Territori coinvolti nonché di  pianificare un futuro da protagonisti  nel campo della ricerca scientifica. Tutto ciò partendo dall’attività svolta dalla Fondazione anche con i Comuni gemellati, il cui rapporto  l’impegna pure : per la formazione dei cittadini nei confronti del sociale, sulla verifica di trasparenza delle associazioni operanti  nel territorio  e per la pubblicazione dei bilanci delle associazioni sostenute. Interventi che collegano le buone pratiche degli enti e gli impegni da profondere sempre più nel sociale,su cui anche l’Amministrazione Lo Polito è particolarmente presa.

Un evento, insomma, che ribadisce l’appassionata azione costante a 360 gradi del Sodalizio nazionale, con l’aiuto degli enti sostenitori, a tutela della dignità umana e dei più piccoli, per i quali l’Amministrazione comunale di Castrovillari vuole svolgere il suo compito tra le diverse azioni a sostegno del bisogno e del disagio diffuso, nel solco di quella volontà che la vede vicina e disponibile allo sviluppo delle azioni di coinvolgimento della “Città della speranza”.

La partecipazione del capoluogo del Pollino segue, inoltre,  l’iniziativa svoltasi l’estate scorsa in città con la stessa Fondazione,  e l’Associazione “Classe 1961 Castrovillari”,al Castello Aragonese per una serata, come si ricorderà,  di beneficenza e raccolta fondi che ha coinvolto il Comune e la popolazione sempre sensibili a momenti a sostegno del bene comune, della salute e per il diritto a questi. Una testimonianza diretta di partecipazione  nei confronti della Fondazione “Città della Speranza”, nata nel 1994 con lo scopo  di costruire un nuovo reparto di oncoematologia pediatrica nell’azienda ospedaliera di Padova e di sostenere la fondamentale ricerca sulle neoplasie infantili. L’istituto di Ricerca Pediatrica “Città della Speranza”, è bene ricordarlo, è stato inaugurato l’otto giugno del 2012. E’ una struttura di oltre 14mila metri quadrati , di cui  10 mila esclusivamente dedicati ad attività di ricerca in grado di ospitare circa 400 ricercatori di tutto il mondo.

“Castrovillari , così- ricorda il Sindaco, Domenico Lo Polito, da Vicenza -, anche in questa circostanza ha affermato il suo Cuore e la dedizione di città solidale, dando prova di sensibilità e di attenzione verso questi importanti percorsi sociali per la promozione e tutela della persona.”

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com