8@31

Cosenza: accordo Comune-Ferrovie su progetto riqualificazione Vaglio Lise

In data 15/10/2012, la conferenza a Palazzo dei Bruzi a Cosenza, ha dato vita a un protocollo d’intesa che ha visto coivolti  il primo cittadino di Cosenza, Mario Occhiuto ed i vertici di Ferrovie dello Stato ed RFI (Reti Ferroviarie Italiane), con la  fermavolontà di riqualificare una zona ormai da troppo tempo in degrado: Vaglio Lise. La zona, adibita nel ’70 al traffico ferroviario, è un ampia area la cui struttura non venne mai posta in essere, e il cui potenziale non venne mai effettivamente sfruttato, perdendo di lustro con gli anni. La crisi economica e i tagli si sono scagliati come uno tsunami su tutto il paese, colpendo anche la ferrovia italiana che – in questo caso- a  fronte di nuove riduzioni di corse ferroviarie, della chiusura dello scalo merci,  ha imposto un razionalizzazione delle spese, del degrado purtroppo evidente sia nelle facciate degli edifici che tutto intorno. “La stazione di Vaglio Lise è molto bella ma non più adeguata alle reali esigenze e Cosenza – ha detto  l’amministratore delegato della Società Sistemi urbani srl delle Ferrovie Carlo De Vito – dunque abbiamo l’esigenza di razionalizzare, di tagliare gli elementi improduttivi. Ne abbiamo parlato con l’Amministrazione comunale ed abbiamno avuto la fortuna di trovare un Sindaco che ci ha dato una risposta illuminante, che può diventare di esempio per l’Italia intera.”

Da qui un provvidenziale protocollo d’intesa fra le due parti, che a quanto pare salverebbe “capre e cavoli”, riqualificando l’area e creando nuovi servizi. “Questo importante protocollo d’intesa –ha detto Occhiuto aprendo la conferenza- rientra nei progetti dell’Amministrazione per la riqualificazione dell’area di Vaglio Lise, zona con vocazione al commercio e porta d’ingresso della città.  A Vaglio Lise sarà trasferita la sede della Polizia municipale, a testimonianza dell’attenzione manifestata verso il tema-sicurezza, così come anche la stazione dei pullman. La previsione è dunque quella di procedere per fasi, riconnettendo questo specifico tessuto urbano, fatto soprattutto di edifici popolari, con il resto della città di Cosenza oltre che con la provincia. Si tratta infatti di una zona che al momento presenta solo funzioni abitative, pertanto necessita di contatti commerciali per far sì che la stazione dei treni sia presto riportata al centro della città”.

L’area dell’ex scalo merci, di circa 83.000 metri quadri, diventerà una grande piazza per soluzioni commerciali di vario genere e potrebbe estendersi fino a 150.000 metri quadri qualora collegata all’ area privata, pure a vocazione commerciale, che si trova al di là della SS 107, difronte alla stazione.

La realizzazione dell’avvenuta intesa si concretizzerà entro trenta giorni, alla scadenza dei quali verrà istituito un gruppo di lavoro che opererà per l’attuazione delle intese raggiunte oggi.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com