8@31

Cosenza, consiglieri comunali propongono al Sindaco l’iniziativa “Bici in Comune”

Mettere a disposizione della collettività le trenta biciclette di proprietà del Comune oggi sottoutilizzate.

E’ quanto propone un gruppo di consiglieri comunali di Palazzo dei Bruzi in una richiesta diretta al Sindaco Mario Occhiuto.

Promotori dell’iniziativa, dal nome “Bici in Comune”, sono anzitutto i consiglieri Roberto Bartolomeo e Andrea Falbo. La loro richiesta, di cui sono primi firmatari, è stata sottoscritta anche dai consiglieri Giuseppe Spadafora, Giovanni Cipparrone, Roberto Sacco, Claudio Nigro, Maria Lucente, Marco Ambrogio, Massimo Bozzo, Francesco Spadafora, Lino Di Nardo, Giovanni Quintieri, Antonio Ruffolo e Pierluigi Caputo.

“Considerato che il Comune di Cosenza – scrivono i consiglieri al Sindaco Occhiuto – dispone di circa 30 biciclette di sua proprietà che ad oggi risultano essere sottoutilizzate, atteso che è indispensabile promuovere l’uso della bicicletta come mezzo alternativo al fine di decongestionare il traffico e rendere la città più sostenibile, premesso che il Comune ha la necessità di implementare nuove forme di mobilità, orientate al maggior utilizzo della bicicletta, come il bike sharing, potendo contare anche su nuove piste ciclabili, chiediamo al Sindaco di mettere a disposizione le biciclette di proprietà dell’Ente al fine di dare la possibilità ai cittadini di muoversi liberamente e, allo stesso tempo, di avviare nuove forme alternative di turismo, proprio attraverso l’utilizzo della bicicletta”.

Tra i vantaggi dell’iniziativa proposta, i consiglieri indicano, nella lettera al Sindaco, l’utilità della bici sotto diversi profili: come mezzo di trasporto più piacevole, che riduce lo stress e fa guadagnare tempo e denaro, con riflessi positivi sulla salute e sull’ambiente.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com