8@31

Fiera di San Giuseppe: 3 km di gusto, musica e divertimento

COSENZA – È arrivato Marzo e con esso, tra un raggio di sole e qualche goccia d’acqua, è iniziato il conto alla rovescia per la tanto attesa Fiera di San Giuseppe che, istituita nel 1234 da Federico II di Svevia, ogni anno attira innumerevoli visitatori.

Sono ormai passati oltre sette secoli dalla sua storica istituzione ma l’atmosfera festaiola, mondana e comunitaria continua a respirarsi ogni anno con la stessa intensità delle edizioni passate. Proprio questa mattina, nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, è stato presentato l’intero programma dell’edizione 2014 che si volgerà dal 12 al 19 Marzo, una fiera di 3 chilometri e di circa 650 espositori che si snoda “dal centro storico fino al centro città”. A snocciolare il consistente progetto ci hanno pensato il Sindaco Mario Occhiuto, l’Assessore al Turismo Rosaria Succurro e l’Assessore alla crescita economica e urbana Nicola Mayerà che, proprio in mattinata, hanno incontrato i giornalisti.

Come tradizione vuole a dare il via ufficiale alla kilometrica fiera saranno le esposizioni di piante, fiori in vaso, alberi da frutto, terrecotte e vimini che faranno capolino nelle zone attrezzate già da giorno 12 mentre per gli altri generi merceologici si dovrà attendere giorno 15 Marzo.

Quest’anno, al di là dei soliti espositori che occuperanno il lunghissimo Viale Giacomo Mancini, in Piazza Valdesi  e nell’area del centro commerciale “I due fiumi” saranno riprodotti, in scala ridotta, gli eventi più significativi che l’Assessorato alla crescita economica urbana ha promosso nel corso dell’anno come la Festa del Cioccolato, la Sagra dell’Uva e del Vino e finanche la Festa della Birra.

Oltre all’impianto fieristico che già di per sé riesce ad attirare visitatori di qualsiasi età e con differenti esigenze l’Amministrazione Comunale ha pensato di organizzare inaspettati eventi collaterali al fine di intrattenere le numerose persone che accorreranno all’evento più atteso dell’anno.

Ai bambini saranno destinate numerose attività ludiche dislocate lungo tutto il percorso della fiera; giocolieri, funamboli, trampolieri allieteranno i pomeriggi dei più piccoli accompagnandoli fino alla grande giostra che verrà collocata su Viale Giacomo Mancini all’altezza della Sopraelevata.

Per gli adulti, invece, sono stati organizzati diversi incontri di carattere culturale tra cui mostre, convegni, presentazioni di libri e il tanto atteso itinerario teatrale “La Fiera dello stupor mundi”; a ciò si aggiungono vari concerti che andranno ad inondare di suoni e voci il Viale in fiera, appuntamento clou è sicuramente il concerto di chiusura che vedrà sul palco il duo formato da Raiz, ex leader degli Almanegretta, e dal chitarrista Fausto Mesolella, componente degli storici Avion Travel.

Durante l’incontro di questa mattina non sono di certo mancate aspre polemiche sulla grave questione dei rifiuti che, da ormai molti giorni, sta rendendo invivibile la città, emergenza che, secondo molti, potrebbe proprio acuirsi nella lunga settimana della fiera. Tali preoccupazioni sono state però alleviate dalla pronta risposta del Sindaco Occhiuto che ha affermato di confidare “nella possibilità di riprendere a conferire da domani 150 tonnellate di rifiuti al giorno per far sì che entro il fine settimana si possa tornare alla normalità.”

Pare dunque che l’Amministrazione Comunale abbia tutto sotto controllo, non resta che godersi la tanto attesa Fiera sperando che nulla possa turbare questo precario ed aleatorio equilibrio.

 

Annabella Muraca

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top