8@31

Il “Calderon” di Saponara a Rende, cercasi comparse

regista saponaraRENDE (CS) – Il regista Francesco Saponaro e la compagnia Teatri Uniti cercano comparse maschili e femminili per una ripresa video che sarà inserita nello spettacolo “Calderon” di Pier Paolo Pasolini, in scena al TAU (Teatro Auditorium Unical) il 4 e 5 febbraio 2016 e, successivamente, al Piccolo Teatro di Milano.Le riprese del video verranno effettuate domenica 24 gennaio in Piazza degli Eroi (centro storico di Rende) dalle 09:30 alle 14:00. Per chi necessita di un trasporto, è anche previsto un pullman che partirà dalle pensiline dell’Unical alle ore 08:30 e ripartirà da Rende alle ore14:00. Le comparse possono essere di ogni età e nazionalità. Chi si propone è invitato a inviare (entro la sera del 22/01) il proprio nominativo e contatto telefonico al seguente indirizzo mail: nausicatucci@gmail.com. Naturalmente soddisfatta di questa giornata tutto ciak ed emozioni è l’assessora al centro storico Marina Pasqua: “iniziative come questa danno lustro al nostro centro storico, location naturale per eventi del genere. La proficua collaborazione avviata da tempo con il Dams attraverso i workshop di Fare Rende ci porta a promuovere progetti che valorizzino il nostro territorio e, al contempo, l’ottimo lavoro dell’Università.”. Centro storico come set cinematografico e ci crede anche il sindaco di Rende Marcello Manna curioso di andare a vedere come si svolgerà la giornata di domenica: “sarà certamente una domenica originale non solo per i cittadini del centro storico, ma anche per tutti quegli studenti che vorranno essere protagonisti. L’amministrazione comunale si è subito attivata mettendo a disposizione il pullman e non mancherà la polizia municipale per garantire la chiusura del traffico in quelle ore di lavorazione per girare un video che si annuncia interessante”.

L’Amministrazione Manna punta quindi decisa alla valorizzazione del borgo antico, convinta che cinema, tv, riprese video sono determinanti per quella comunicazione che dovrà accompagnare alla contemporanea nascita del borgo museale.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com