8@31

Il Presidente BCC Paldino risponde al sindaco di Cassano

RENDE (CS) – Il Presidente della BCC Mediocrati Nicola Paldino risponde con una lettera aperta al sindaco di Cassano allo Ionio Giovanni Papasso in merito a un disappunto del primo cittadino pubblicato sui principali quotidiani locali nei giorni scorsi. Un dirigente delegato della BCC, accompagnato dal funzionario responsabile della filiale di Cassano, si è recato presso la sede comunale per fornire al sindaco tutte le delucidazioni richieste.

Durante l’incontro con il sindaco si è evidenziato che uno studio da condotto dalla BCC, confermava i risultati registrati da precedenti esperienze e cioè che una postazione bancomat nel bel villaggio turistico di Marina di Sibari avrebbe avuto vita operativa solo per un mese all’anno. Per questo motivo, pur ritenendo auspicabile un allungamento della stagione turistica, non si è potuto far altro che constatare i risultati delle analisi tecniche e rinunciare alla installazione del servizio.

In particolare il Presidente Paldino è rimasto piuttosto sorpreso nel leggere le dichiarazioni del sindaco per due motivi: “Primo, non è vero che BCC Mediocrati ha dotato un altro villaggio turistico di un bancomat, né quest’anno né l’anno precedente. Secondo, se avesse avuto davvero a cuore l’istituzione di un bancomat, ci saremmo aspettati la concretizzazione delle disponibilità manifestateci oralmente e non un comunicato stampa a stagione turistica ormai finita.”

Continua Paldino “Ma questa sorpresa riguarda solo noi, poiché non ci permetteremmo di dire al sindaco come svolgere il suo mandato. La sorpresa raddoppia, però, leggendo i suggerimenti che il sindaco fornisce su come meglio gestire il nostro istituto. Su questo punto, il sindaco di Cassano dovrebbe assumere migliori informazioni prima di fare dichiarazioni avventate e prive di tatto istituzionale. La BCC Mediocrati destina ogni anno una quota del proprio budget ad iniziative sociali, filantropiche e culturali. La responsabilità sociale è uno dei tratti distintivi della nostra banca. Per quanto riguarda le iniziative economiche, nella gestione del patrimonio dei propri soci e clienti la nostra cooperativa non ha, né intende avere, l’abitudine di realizzare operazioni in perdita. Proprio questa filosofia gestionale ci permette di sostenere la comunità e di stare accanto alle esigenze dei territori, intesi nella loro totalità e non con riferimento a singole esigenze. A questo proposito, peraltro, segnaliamo al sindaco di Cassano che, anche nel suo territorio, proprio l’oculata gestione della BCC Mediocrati ha permesso, negli ultimi anni, di non rinunciare a diversi posti di lavoro.

Ma quella del lavoro è una emergenza che si vede e si sente solo quando i lavoratori restano senza stipendio. Nel nostro caso, ciò è stato scongiurato ed è, probabilmente, per questo motivo che il sindaco non ne ha avuto neanche sentore.”

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top