8@31

Le mani delle cosche sulla Casa della Legalità: due arresti a San Luca

SAN LUCA (RC) – Fermati dai Carabinieri con l’accusa di associazione mafiosa,  l’architetto Giuseppe Iofrida, di 39 anni, e l’imprenditore Giuseppe Nirta (26), ritenuti vicini al boss della ‘ndrina Mammoliti, alias ”fischiante”, Francesco di San Luca. Gli arresti riguardano l’attenzione delle cosche sull’appalto per la ristrutturazione di uno stabile destinato ad ospitare la Casa della legalita’ e della cultura di Polsi.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top