8@31

Le scuole calabresi all’avanguardia

Mario Caligiuri

COSENZA – Mario Caligiuri ha partecipato a Cosenza alla “Giornata  della scrittura: il racconto” indetta dalla Regione Calabria d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale. Insieme a Caligiuri c’era, all’Istituto “Monaco” di Cosenza,  Giulio Rapetti Mogol che ha sottolineato come le scuole calabresi siano all’avanguardia. Sono stati circa 300 mila gli studenti che hanno redatto un testo breve, proprio per sottolineare l’importanza della lettura e della scrittura. I lavori sono stati introdotti dal Dirigente Scolastico Ennio Guzzo che ha ricordato che l’Istituto “Monaco” di Cosenza è stato citato lunedì della scorsa settimana dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano in occasione dell’inaugurazione dell’anno scolastico al Quirinale, indicandolo come esempio dei successi scientifici delle scuole italiane a livello internazionale. “Prima viene la parola – ha dichiarato Caligiuri – e poi l’immagine. Le parole precedono le immagini e oggi è fondamentale comprenderlo pertanto bisogna leggere e scrivere per conoscere il significato delle parole.” Se non si conoscono le parole – ha continuato Caligiuri – come si può apprezzare un quadro di Caravaggio o di Mattia Preti, una sinfonia di Mozart, una poesia di Alda Merini o una canzone di Lucio Battisti?”. Caligiuri ha infine ricordato i passi avanti compiuti negli ultimi anni dalla scuola calabrese, ricordando una serie di iniziative e ha concluso dicendo che “se da questa nostra azione saremo riusciti a cambiare il destino di una sola persona avremo compiuto il nostro dovere”.

M.M.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top