8@31

San Basile. Cambiamenti in vista per la Scuola media

SCUOLA_ENERGIA4COMUNE DI SAN BASILE (CS) – Il Sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi, commenta i lavori appaltati e in corso di realizzazione che interesseranno nei prossimi mesi la Scuola Media del comune arbereshe così: «Non è solo un’opera strutturale, ma soprattutto un investimento sul futuro di questa comunità che crede ed investe nella formazione delle giovani generazioni, nel risparmio energetico e nella qualità ambientale». Il primo appalto di 398.ooo euro è stato vinto dalla ditta Zumpano di Lauropoli e consentirà di far elevare l’istituto cittadino dalla attuale Classe D alle Classe A+ nel pieno rispetto delle buone pratiche di risparmio energetico e qualità ambientale. Il secondo appalto, vinto dalla ditta Massaro di Civita per un importo complessivo di 127.000 euro (e realizzato in sinergia con l’Istituto Comprensivo di Fascineto) permetterà invece di riqualificare la parte esterna del plesso scolastico riammodernando tutti gli infissi; mentre il terzo di 204.000 euro, aggiudicato dalla ditta Basile di Francavilla, sarà di ausilio per rimettere a nuovo il tutto e il terreno di gioco della palestra e realizzare quel consolidamento strutturale importante in una zona a rischio sismicità come quella del Pollino, proprio attingendo al fondo “Scuole sicure” del Governo SCUOLA_ENERGIA1Renzi. «La scuola diventerà così un luogo più sicuro, capace di abbattere la dispersione di calore, e con una pavimentazione riscaldata di nuova generazione ed un impianto energetico nel pieno rispetto dell’ambiente. Un investimento importante – commenta il Sindaco Tamburi – che abbiamo scelto di fare, come esecutivo, perché crediamo che guardare al futuro significa investire nella educazione dei nostri giovani, offrendo loro anche strutture adeguate per accoglierli al meglio, e puntando al risparmio energetico che ci aiuterà a costruire una qualità ambientale sempre migliore per il presente ed il futuro della nostra comunità». Questo intervento corposo permetterà il risparmio della spesa energetica comunale, ma soprattutto una riduzione del 20% delle emissioni di gas effetto serra ed un incremento dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, grazie all’impianto solare termico di cui si doterà la scuola della comunità arbereshe. «Un risultato che ci vede sempre di più all’avanguardia nel campo dell’amministrazione territoriale di una comunità che vogliamo si distingua sempre più nel panorama non solo locale ma anche nazionale ed internazionale. Crediamo che il futuro della nostra terra passi anche da azioni concrete in linea con i parametri europei ai quali crediamo fortemente e per i quali ci impegniamo nella nostra azione amministrativa a beneficio del bene comune».
Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top