8@31

Stato di agitazione lavoratori depuratore Contrada Coda di Volpe -Rende (CS)

Di seguito, riportiamo la lettera pervenutaci in redazione dalle Segreterie Provinciali Cosenza FP CGIL  FIT CISL FIADEL

Cosenza 18/05/2013

Oggetto: Proclamazione stato di agitazione lavoratori depuratore Contrada Coda di Volpe -Rende. 

Le scriventi Segreterie Provinciali intendono manifestare tutta la loro preoccupazione per i
recenti avvenimenti che stanno conducendo al collasso la depurazione e l’intero sistema dei rifiuti in provincia di Cosenza.
In particolare in data 14 maggio 2013 I’azienda gestore dell’ impianto, Salvaguardia
Ambientale, ha comunicato la cessazione della gestione delle attività del depuratore sito in c.da Coda di Volpe di Rende afar data del 31-05-2013 con conseguente licenziamento di tutti e 34 lavoratori in forza sull’ impianto.
Di fatto i lavoratori già pesantemente provati nei mesi addietro, si trovano in uno stato di incertezza e grave disagio con pesanti ripercussioni sulle proprie famiglie.
Ricordiamo che ad oggi sono ben 15 le mensilità che i lavoratori avanzato dai precedenti gestori del depuratore di cui tre dalla stessa Salvaguardia Ambientale. Questa situazione, nell’indifferenzza generalizzata, non è piu sostenibile. Da una parte i comuni usufruiscono dei
servizi, dall’altra non pagano le spettanze aIle imprese con la conseguenza che i lavoratori sono
relegati in uno stato di grave disagio economico e sociale.
Per quanto sopra riportato le scriventi O.S., a far data dalla presente, proclamano lo stato
di agitazione di tutto il personale dell’ impianto di Coda di volpe.
Contestualmente le scriventi invitano tutte le amministrazioni comunali a porre in essere le
azioni necessarie per salvaguardare i livelli occupazionali e per accedere ai finanziamenti previsti
dal Piano per il Sud relativo agli interventi straordinari nel settore fognario e depurativo che per
l’area di Cosenza-Rende ammontano a 35 milioni di euro.

SEGRETERIE PROVINCIALI
FP CGIL  FIT CISL FIADEL

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com