8@31

Transizioni, chiusura con Alexander Lonquich e Cristina Barbuti

RENDE (CS) – All’interno della stagione teatrale curata dal Centro Arti Musica e Spettacolo per l’anno 2015-2016, si inserisce la seconda tappa di un progetto artistico-laboratoriale dedicato ai linguaggi teatrali e musicali, dal titolo “Transizioni…”, un progetto a cura di Alexander Lonquich, Cristina Barbuti, Michele Cavallo e Daniele Vianello. Questa seconda tappa, intitolata “Schumann: Resti”, è un’esplorazione della figura e della musica di Schumann e comprende un nutrito programma, che prevede venerdì 4 marzo, alle ore 9.30, l’apertura e presentazione del progetto. Si partirà con i saluti del Magnifico Rettore, Gino Mirocle Crisci, e gli interventi di Raffaele Perrelli (Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici) e Roberto De Gaetano (Presidente CAMS).

Alle ore 10.00 Alexander Lonquich terrà una lectio magistralis dal titolo “Aspetti dell’opera pianistica della prima fase compositiva di Robert Schumann”, mentre alle ore 11.30 è previsto l’inizio della tavola rotonda, coordinata da Carlo Serra (Università della Calabria), con Alexander Lonquich, Andrea Malvano (Università degli Studi di Torino) ed Egidio Pozzi (Università della Calabria). Parteciperanno inoltre i curatori del progetto “Transizioni…”, docenti universitari e del conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza. L’incontro si pone come ulteriore momento di riflessione sulle tematiche proposte dalla lectio magistralis e dal progetto più in generale.

Il progetto proseguirà con un seminario laboratoriale sulla poetica di Schumann, e si concluderà lunedì 7 marzo con una performance di teatro-musica-danza e un concerto di Alexander Lonquich e Cristina Barbuti. Il seminario laboratoriale, la tavola rotonda, la lectio magistralis e la performance finale sono aperti a tutti gli interessati e ad ingresso libero, mentre il laboratorio di linguaggi teatrali e musicali ha previsto una selezione, e avrà una sezione introduttiva già dal pomeriggio del 3 marzo.

Tutte le tappe del progetto si svolgeranno presso il Teatro Auditorium Unical e sono realizzate in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria.

Lunedì 7 marzo, a partire dal pomeriggio, il progetto “Transizioni…” si concluderà con due momenti di spettacolo. Il primo è rappresentato dalla performance finale, intitolata “Innere Stimme. Robert Schumann – contrappunti per corpo, piano, voci”, è previsto per le ore 18.30 ed è a ingresso libero.  “Innere Stimme” è un lavoro teatrale e musicale ideato nel 2010 da Michele Cavallo e Cristina Barbuti per la IUC (Istituzione Universitaria Concerti) della Sapienza di Roma, in occasione del bicentenario della nascita di Robert Schumann. La drammaturgia è tratta dalle lettere, gli scritti e i referti medici della clinica psichiatrica di Endenich, dove Schumann trascorse gli ultimi anni e dove morì nel 1856. Le musiche che dialogano con l’azione scenica sono di Schumann e dell’autore contemporaneo che “convenzionalmente” viene a lui associato, György Kurtag.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top