8@31

Vertenza Precari, Antoniotti: “l’inserimento della proposta nel maxiemendamento era un atto dovuto”

1423947_300
ROSSANO (CS) – Al giungere della notizia da Roma dell’inserimento dell’emendamento dei precari calabresi nell’ambito dell’approvazione della conversione del decreto legge sugli Enti Locali, il sindaco Giuseppe Antoniotti ha subito contattato i rappresentanti dei 150 operatori del bacino ex Lsu-Lpu in forza al Comune di Rossano, per rinnovare loro gli auguri di buon lavoro.
“Da Roma – dichiara Antoniotti – purtroppo continuano a giocare con il futuro lavorativo e con la sopravvivenza delle famiglie calabresi. Non è pensabile continuare a subire, da uomini delle Istituzioni e ancor prima da cittadini, la mortificazione di stare, al cospetto dello Stato, sempre con il cappello in mano per rivendicare e vederci riconoscere i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione. Purtroppo accade anche questo e dispiace che tale condizione sia diventata una costante nel metodo di amministrare la nazione. L’inserimento dell’emendamento che, di fatto, sblocca i pagamenti delle mensilità ai precari calabresi era un atto dovuto. La speranza, oltre che l’auspicio, – precisa ancora il Sindaco – è che si trovino soluzioni affinché la vertenza degli ex lavoratori socialmente utili e della pubblica utilità possa giungere a una soluzione risolutiva e, quindi, alla definitiva stabilizzazione.”

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com