8@31

Workshop sulla risonanza magnetica

ospedale

COSENZA – Ancora una iniziativa di alta formazione in campo sanitario da parte della Scuola FOCUS che, insieme all’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza e con la collaborazione del Centro Sanitario dell’Università della Calabria e l’Ordine degli Ingegneri di Cosenza, ha organizzato gli eventi dal titolo: “Seminario finalizzato alla formazione specifica per Esperto in Sicurezza dei siti di RM” e il  “Workshop su RM: stato dell’arte e prospettive future: normativa, istallazione e sicurezza” che si sono conclusi lo scorso 6 dicembre a Cosenza.
Si tratta di un corso finalizzato alla formazione specifica per Esperto in Sicurezza dei siti di Risonanza Magnetica, che si è chiuso con un workshop avendo al centro lo stato dell’arte e le prospettive della Risonanza Magnetica, alla luce della normativa vigente, ai processi di istallazione e  sicurezza di tale strumentazione.
L’evento è stato seguito da professionisti direttamente coinvolti nella gestione degli aspetti pratici della sicurezza in Risonanza Magnetica, in particolare da medici radiologi, fisici, esperti per la sicurezza, medici responsabili, ingegneri e da varie altre figure interessate a tale tematica.
In cinque giornate piene di lavoro, i discenti hanno avuto modo così, attraverso delle relazioni scientifiche e tecniche ad opera di studiosi ed esperti del settore, a livello anche universitario, di acquisire gli strumenti teorico-pratici per interpretare con elevata professionalità il ruolo di Esperto Responsabile, completando ed integrando, così, la propria formazione in tale settore sanitario.

Tra i relatori vanno segnalati, tra gli altri:

– Ing. Nicola Buoncristiano – Direttore U.O.C. Ingegneria Clinica ASP di Cosenza – Dott. Francesco Campanella e Dott. Massimo Mattozzi – INAIL – Dipartimento Igiene del Lavoro
– Ing. Giovanni Calcagnini e Ing. Federica Censi – Istituto Superiore di Sanità – Prof. Renzo Delia e Ing. Marco Martellucci – Università Tor Vergata Roma
– Dott. Marco Aiello e Dott.ssa  Anna Antonia Russo  – del CNR – Dott. Federico Giove – Università Roma “La Sapienza”
– Dott.Gianfranco Baccani – Quantum Service

Da registrare la partecipazione, per un breve intervento di saluto, del consigliere, Gianpaolo Chiappetta, componente della Commissione Sanità del Consiglio della Regione Calabria, che si è impegnato a sollecitare gli organi competenti della nostra Regione ad accogliere le normative nazionali vigenti circa l’assistenza sanitaria tramite l’utilizzo della Risonanza Magnetica; mentre piena soddisfazione, circa la buona organizzazione del corso, è stata manifestata dal dott. Francesco Campanella, afferente al Dipartimento Igiene del Lavoro dell’INAIL di Roma.
Nel corso del suo intervento, il Dott.Campanella, massimo esponente in ambito nazionale nel campo delle verifiche di idoneità dei siti di Risonanza Magnetica, ha espresso il proprio apprezzamento nei confronti dei discenti che, dotati di buona preparazione tecnica-sanitaria, hanno avuto modo di arricchire e approfondire il proprio bagaglio di conoscenze sulle problematiche connesse alla sicurezza dei siti ove espletano la propria attività professionale.
Di fatto, ha affermato il dott.Campanella, ci si auspica una stretta collaborazione fra gli ingegneri e i fisici coinvolti nella progettazione e verifica dei siti al fine di garantire, dal lavoro di equipe, il raggiungimento di elevati standard qualitativi ed il rispetto dei requisiti di idoneità dei siti che ospitano Risonanze Magnetiche; e pertanto il coinvolgimento di competenze specifiche: da una parte la valutazione degli aspetti tecnici, quali ad esempio progettazione e verifica di impianti tecnici e di evacuazione dei gas, dall’altro gli aspetti connessi al rispetto delle misure protezionistiche da agenti fisici, quali campi magnetici e radiofrequenze.
Intanto l’Azienda Sanitaria di Cosenza, guidata dal dott. Gianfranco Scarpelli, si è dotata di cinque nuove strumentazioni di Risonanza Magnetica ad alta tecnologia secondo i canoni attualmente in vigore, due delle quali andranno a sostituire delle vecchie strumentazioni (Rossano e Cetraro) e tre, invece, saranno collocate nei siti di Praia a Mare, Acri e Rende. Ne ha dato notizia il Direttore Generale dell’ASP di Cosenza, dr.Gianfranco Scarpelli, intervenuto nei lavori del Workshop conclusivo sulla Risonanza Magnetica.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top