8@30 in piazza

Arrestato in Flagranza di Reato Mentre Derubava In Appartamento

passamontagna

passamontagnaCOSENZA – Nella mattinata di ieri, a Cosenza, il personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Cosenza, diretta dal Commissario Capo Antonio Miglietta, ha proceduto all’arresto in flagranza del reato di tentato furto aggravato in abitazione, di S.M., di anni 52, incensurato.

Lo stesso è stato sorpreso all’interno di un’abitazione di un piccolo centro della presila, nella quale si era furtivamente introdotto mediante una copia della chiave del portoncino blindato.

L’arrestato è ritenuto altresì responsabile di furto aggravato e continuato sempre all’interno della medesima abitazione.

Il proprietario dell’abitazione “visitata”, sin dalla scorsa estate, aveva riscontrato ammanchi di somme di denaro contante oscillanti tra i 100,00 ed i 400,00 euro.

Ogni qualvolta aveva constatato la mancanza di denaro, allo stesso modo constatava che nell’abitazione vi era stata una mancanza temporanea di energia elettrica.

Per tale motivo, lo scorso mese di dicembre ha sporto due distinte denunce di furto alle quali ha allegato alcune registrazioni effettuate tramite una webcam interna, dalle quali si poteva osservare un uomo con il capo coperto con passamontagna, il quale, dopo avere staccato il contatore di energia elettrica, approfittando dell’assenza dei proprietari, senza alcuna forzatura, si introduceva nell’abitazione attraverso la porta principale di ingresso ed iniziava a rovistare nelle stanze.

A seguito di tali denunce, il personale operante ha predisposto alcuni servizi di appostamento, corroborati da servizi tecnici di osservazione a distanza, che ieri hanno dato gli esiti sperati.

Quando, infatti, si è avuta contezza dell’intrusione nell’appartamento, il personale opportunamente dislocato in zona è intervenuto ed ha tratto in arresto l’uomo.

Lo stesso, ha ammesso le proprie responsabilità anche in ordine ai precedenti furti.

Amara sorpresa, per la vittima, è stata quella di avere verificato che l’autore dei furti presso la propria abitazione era il vicino di casa. 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top