8@30 in piazza

Caligiuri incontra Aurelia Lupi, archeologa calabrese protagonista di importante scoperta

CATANZARO – L’Assessore alla Cultura della Regione Calabria, Mario Caligiuri,  ha incontrato l’archeologa calabrese Aurelia Lupi che nei mesi scorsi ha effettuato nel comune di Ciampino, con la Soprintendenza Archeologica del Lazio, un’eccezionale scoperta, che si puo’ considerare tra le piu’ importanti degli ultimi anni .

Si tratta del gruppo scultoreo dei Niobidi ritrovato negli scavi della villa di Valerio Messalla Corvino, mecenate di Ovidio. Le sette statue rinvenute fanno parte di uno dei rarissimi gruppi raffiguranti i figli di Niobe, regina di Tebe, nel tragico momento in cui vengono uccisi dai gemelli divini Apollo e Artemide. Il rinvenimento e’ destinato ad entrare nei libri di storia dell’arte antica e a modificare alcuni restauri ottocenteschi sui gruppi gia’ noti. L’archeologa, che ha studiato presso l’Universita’ della Calabria, aveva gia’ espresso il desiderio, mai sopito, di lavorare anche nella sua regione e in particolare nella Sibaritide, zona di cui si e’ occupata per la sua tesi di laurea.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com