8@30 in piazza

L’Ottavomiglio replica alla Provincia di Cosenza: al danno si aggiunge la beffa

Sul nostro giornale abbiamo pubblicato la precisazione della Provincia di Cosenza in merito all’articolo sulla protesta dell’associazione culturale ‘Ottavomiglio Laboratorio’. Riceviamo e pubblichiamo la replica della stessa associazione ‘Ottavomiglio Laboratorio’.

 

Al danno, dunque, si aggiunge pure la beffa!
Questa è l’amara riflessione che ci suggerisce la lettura del comunicato di “precisazione” della Provincia di Cosenza, pubblicato in data odierna sulla testata giornalistica on-line 8@30, in relazione alla nostra iniziativa di protesta in p.zza XI Settembre a Cosenza (14-19/01/2013), quando lo scrittore Piero Zucaro (nostro fondatore e vicepresidente) ha denunciato pubblicamente, ma in modo composto e creativo, il mancato impegno del Presidente Oliverio nei confronti del progetto culturale Gramsci e il Risorgimento. Non sappiamo chi abbia materialmente redatto il comunicato della Provincia, né chi ne abbia suggerito i contenuti, ma se nel primo caso, del progetto Gramsci e il Risorgimento si dimostra di non conoscerne la Storia, nel secondo nemmeno la Geografia… Il comunicato della Provincia attribuisce il nome del progetto Gramsci e il Risorgimento ad un progetto precedente denominato Suoni e Semi di Gramsci – voci, fiati ed archi in contrappunto, un recital di letture drammatizzate con musica dal vivo tratte ed adattate, a cura dello scrittore Zucaro, dall’epistolario carcerario gramsciano. Il riscontro positivo di quell’evento culturale (5.05.2011- Auditorium “A.Guarasci” di Cosenza), da noi realizzato in estrema economia, spinse il Presidente Oliverio a proporci la realizzazione del progetto successivo: Gramsci e il Risorgimento, appunto. Quest’ultimo progetto, un’iniziativa editoriale con video, e con una nostra esposizione economica quadrupla rispetto al precedente, è stato da noi realizzato nella seconda metà del 2011. Per quale motivo il Presidente Oliverio ha ritenuto di dover firmare l’introduzione al volume Gramsci e il Risorgimento-antologia di scritti? Per quale motivo, dopo le nostre iniziali sollecitazioni, ci è stato richiesto dal Dr. Franco Iacucci di consegnare all’Ufficio di Gabinetto della Provincia, nelle mani del Dr. Luigi Rinaldi, i materiali restanti (volumi e Dvd del cortometraggio)? Per quale motivo siamo stati costretti ad innumerevoli e mortificanti visite degli uffici della Provincia per un anno e mezzo, rinviandoci continuamente alla settimana successiva? Per quale motivo un’amministrazione che si fregia dell’Oscar per la trasparenza amministrativa ha praticato per tanto tempo, nei nostri confronti, un comportamento così nebuloso, se non indifferente? Per quale motivo il Presidente Oliverio è venuto meno alla parola data? Se avesse letto, nel frattempo, qualche pagina di Gramsci, il responsabile di questa penosa vicenda avrebbe, forse, scelto la strada della verità.
Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com