8@30 in piazza

Vincenzo Prenestini ha disposto l’incremento delle unità lavorative dei Centri per l’Impiego

th (16)Il direttore generale della Provincia di Catanzaro, Vincenzo Prenestini, su input del presidente dell’amministrazione provinciale, Enzo Bruno, con specifico provvedimento di giovedì scorso, ha disposto l’incremento delle unità lavorative a disposizione dei Centri per l’Impiego per garantire una maggiore efficienza dello svolgimento delle molteplici funzioni, compiti e competenze in materia di politiche attive del lavoro. Una decisione determinata soprattutto dall’esigenza di mettere nelle condizioni migliaia di ragazzi e ragazze di cogliere le opportunità offerte dalla fruizione del programma Garanzia Giovani che ha determinato l’incremento dell’attività e delle pratiche in carico al settore con le procedure e i colloqui di orientamento per l’attuazione delle misure. Un lavoro delicato e impegnativo che si aggiunge alle ordinarie funzioni dei Centri, che vanno dall’iscrizione alle liste di collocamento ai tirocini, dall’orientamento alle consulenze. Al fine di supportare l’attività a carico dei funzionari preposti, garantendo lo svolgimento del lavoro in un clima sereno e produttivo, e soprattutto di assicurare agli utenti un ulteriore incremento della massima efficienza nella fruizione dei Cpi e dei servizi garantiti, il direttore generale della Provincia ha quindi disposto il potenziamento del Centro per l’Impiego di Catanzaro con l’invio a supporto di 16 unità lavorative. Le politiche attive per il lavoro, i servizi pubblici per l’impiego e per la formazione rappresentano fondamentali strumenti d’inclusione sociale in grado di contrastare quella mercificazione del lavoro capace di generale precarietà e insicurezza. In seguito alla legge di riordino delle Province – la legge 7 aprile 2014, n. 56 cosiddetta “Delrio” – le competenze in materia di mercato del lavoro risultano essere, senza ulteriori specificazioni e modifiche, sottratte alle funzioni delegate in capo al nuovo Ente intermedio. In attesa di ulteriori specificazioni nell’ambito di applicazione della normativa relativa al riordino, l’amministrazione provinciale di Catanzaro ha il dovere di sforzarsi di mantenere una elevata la qualità dei servizi relativi alla costruzione di un mercato del lavoro accessibile a tutti, dove le politiche per l’inclusione sociale e la promozione del lavoro diventino i principali veicoli per lo sviluppo delle persone e del territorio. Politiche efficaci per il lavoro e lo sviluppo che senza Centri provinciali per l’impiego efficienti non sono immaginabili. Il provvedimento di potenziamento del Centro per l’impiego di Catanzaro è stato assunto nell’ottima del mantenimento dell’efficienza di tali servizi.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top