Attualità

Anche a Cosenza CoderDojo, robotica e comunicazione a portata di clik

COSENZA – CoderDojo ed è un’associazione internazionale no profit volta all’insegnamento e alla programmazione informatica rivolti ai giovani. Un nuovo metodo formativo che consente alle nuove leve di avere un approccio diretto con il mondo della tecnologia avanzata.

E anche la città di Cosenza ha la sua CoderDojo, grazie alla lungimiranza di giovani – primo tra tutti il suo presidente, Paolo Mirabelli, che, insieme ad Alessandro Cariati e ad altri volontari, hanno investito energie e tempo in questo importante e perspicace progetto di crescita.

 CODERDOJO

I CoderDojo, che organizzano le proprie attività senza scopo di lucro e rispettando le indicazioni della Charter Internazionale – stilata dalla Fondazione Internazionale CoderDojo- si svolgono in tutto il mondo in strutture quali biblioteche, coworking, aziende, locali pubblici e soprattutto nelle scuole. I nuovi ninja della comunicazione, di concerto con la società civile e il mondo delle istituzioni avranno così la possibilità di incontrarsi periodicamente e partecipare attivamente ai percorsi formativi.

IL PRESIDENTE PAOLO MIRABELLI

«L’interesse del mondo della scuola per gli appuntamenti di CoderDojo è oggi in continua crescita – dichiara il presidente della CoderDojo di Cosenza Paolo Mirabelli- e numerosi insegnanti si sono avvicinati piacevolmente ad un dojo per apprendere i metodi giocosi, non competitivi e basati sul peer learning che fanno dell’ambiente CoderDojo una realtà in grado di trasmettere conoscenze apparentemente complesse anche ai più piccoli». Il Rendez vous cosentino dedicato alla robotica e alla programmazione di nuovi linguaggi informatici è per sabato 23 dicembre alle ore 15.00 al Caffè letterario in Piazza Matteotti.  Chiunque potrà prendere parte all’iniziativa dove è però consigliabile auto munirsi di un computer portatile. Un evento che si inserisce nel cartellone di “Buone Feste Cosentine” promosso dall’amminisrtazione di Palazzo dei Bruzi. E tra i maggiori sostenitori del progetto c’è anche il consigliere di maggioranza del Comune di Cosenza Davide Bruno, «la nascita della CoderDojo anche nella nostra città – dichiara Bruno – è sintomo di crescita e innovazione. La robotica oggi rappresenta un settore all’avanguardia che appassiona quotidianamente milioni di ragazzi e diverrà certamente una grande opportunità di sviluppo in grado di coniugare passione e lavoro».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com