Attualità

“CalabrEasy”: l’app che mette la Calabria a portata di click

CATANZARO – Si chiama “CalabrEasy” la prima startup calabrese per la promozione e lo sviluppo del territorio, presentata stamane nella Sala Giunta della Provincia di Catanzaro, alla presenza dello stesso Presidente Enzo Bruno. Paesaggi, cultura e storia della nostra terra millenaria si racchiudono, così in una guida di viaggio a portata di click, un app per chi visita la Calabria e anche per chi ci vive e vuol conoscerla meglio. L’obiettivo della startup, difatti, è quello di facilitare e incrementare l’accesso, da parte di turisti m anche residenti, alla fruizione dei beni e dei servizi che la nostra terra può offrire, in modo tale da garantire lo sviluppo economico locale e stimolare un turismo sostenibile. Non secondario in questa iniziativa il ruolo delle istituzioni, con lo scopo di valorizzare e salvaguardare quel che la Calabria esprime in termini di ricchezza architettonica, naturale e ambientale, storici e culturali. Del resto, l’app, come ha spiegato Gianpaolo Masciari, project manager di “CalabrEasy”, disponibile su App Store e Google Play, è “pratica, innovativa, facilmente reperibile e utilizzabile”. Inoltre, può essere utilizzata anche offline: un sistema aiuta l’utente, informandolo su cosa c’è nelle sue vicinanze e guidandolo a destinazione attraverso un sistema di navigazione. Oltre tutto, per favorire il turismo, l’app è disponibile in diverse lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e russo e consente anche di prenotare ristoranti, alberghi, escursioni. “Questa app permette di mettere insieme aziende, luoghi e persone – ha affermato Enzo Bruno – creando una rete virtuosa di rapporti che possono costruire una solida rete di collaborazione e conoscenze capaci di ‘fare’ sviluppo economico attraverso un turismo all’avanguardia. L’innovazione al servizio della Calabria per favorirne la conoscenza e l’esternalizzazione, insomma. La Provincia di Catanzaro guarda con interesse a questa start up perché ha tante bellezze storico-culturali, paesaggistiche, penso prima di tutto al Parco della biodiversità e alla rete museale che sta per essere varata, che meritano di essere conosciute e diffuse ancora con maggiore più incisività”. Al Presidente della Provincia di Catanzaro hanno fatto eco gli altri presenti: Gianluca Callipo, coordinatore nazionale Anci Giovani; Paolo Abramo, Presidente della Camera di Commercio di Catanzaro; Alfio Pugliese, presidente Confcommercio Calabria centrale; Michele Droisi, presidente Anci Piccoli Comuni Calabria.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com